IL TRENTO CONQUISTA L’OTTAVO RISULTATO UTILE CONSECUTIVO: AL BRIAMASCO I GIALLOBLÙ COLPISCONO DUE PALI E PAREGGIANO 0-0 CON LA GIANA ERMINIO

TRENTO Nella trentacinquesima giornata di Serie C Now il Trento pareggia 0-0 allo Stadio Briamasco contro la Giana Erminio. Un risultato che allunga a otto i risultati utili consecutivi per il gruppo guidato da Francesco Baldini. Ai gialloblù rimane, però, il rammarico di non essere riusciti a concretizzare le diverse occasioni costruite durante la gara. E, soprattutto, di aver colpito due pali: nel primo tempo di testa con Frosinini e nella ripresa con un tiro dalla distanza di Sangalli. Cronaca. Mister Francesco Baldini conferma il 4-3-1-2 con Russo a protezione dei pali e il quartetto difensivo formato da Frosinini, Trainotti, Cappelletti e Obaretin. In mezzo al campo agiscono Di Cosmo, Sangalli e Rada, mentre, alle spalle delle due punte Italeng e Anastasia, si muove Giannotti come trequartista. Il primo pericolo della partita si concretizza dopo dieci minuti con il colpo di testa di Frosinini che s’infrange contro il palo. Poco prima della mezz’ora sono ancora i locali a calciare verso lo specchio, questa volta con Giannotti, il cui tiro termina alla destra di Zacchi. La Giana Erminio risponde al 38’ con il colpo di testa di Piazza che si spegne sul fondo. È il Trento a chiudere in attacco la prima frazione e aprire in egual modo la seconda con un nuovo palo. Questa volta, a colpire il legno con una conclusione dalla distanza, è Mattia Sangalli. È la squadra di Baldini a fare la partita, arrivando in più di una circostanza a calciare verso lo specchio avversario. Poche, invece, le occasioni di marca ospite. Tra queste, da segnalare, quella all’81’ con il tiro di Franzoni che Russo para senza particolari problemi. Il finale è invece tutto di marca gialloblù: un minuto più tardi è Anastasia, ben trovato da Satriano, a calciare verso lo specchio non riuscendo però a trovare la gioia della rete per un ottimo intervento dell’estremo difensore lombardo. Sul corner conseguente è ancora il Trento ad andare a centimetri dal gol, questa volta con Cappelletti che di testa non trova la porta per un nonnulla. Gli aquilotti rimangono decimi in classifica con quarantacinque punti in classifica. Il prossimo appuntamento per i gialloblù sarà sabato 13 aprile alle ore 18:30 in casa contro la Pro Vercelli allo Stadio ‘Briamasco’ di Trento.

TABELLINO.

A.C. TRENTO – GIANA ERMINIO 0-0 (0-0)

TRENTO (4-3-1-2): Russo; Frosinini (24’st Satriano), Trainotti, Cappelletti, Obaretin; Sangalli, Rada, Di Cosmo (43’st Brevi); Giannotti (32’st Vaglica); Italeng (32’st Terrani), Anastasia (43’st Pasquato). A disposizione: Pozzer, Santer, Spalluto, Garcia Tena, Satriano, Puletto, Caccavo, Barison. Allenatore: Francesco Baldini.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Zacchi; Ferrante (12’st Messaggi), Piazza, Minotti; Caferri, Franzoni, Marotta, Ballabio (12’st Corno), Lamesta; Verde (25’st Fall Mb.), Fall Ma. A disposizione: Pirola, Magni, Boafo, Groppelli, Pinto, Perna, Acella, Previtali, Barzotti. Allenatore: Andrea Chiappella

ARBITRO: Mattia Nigro della sezione di Prato

ASSISTENTI: Gianmarco Macripò di Siena e Giovanni Celestino di Reggio Calabria

QUARTO UFFICIALE: Anna Frazza di Schio

NOTE: pomeriggio primaverile, cielo sereno. Campo in buone condizioni. Ammoniti: 28’pt Ballabio, 42’pt Giannotti, 35’st Messaggi, 42’st Terrani. Recupero: 2’+5’. Totale spettatori: 1000 circa.

 

INTERVISTE.

FRANCESCO BALDINI

“Oggi posso dire poco ai ragazzi. Abbiamo fatto una buona gara, riuscendo a neutralizzare completamente la Giana Erminio che, infatti, non ha fatto praticamente nessun tiro in porta. Oggi la squadra ha provato in tutti i modi a vincere la partita ma siamo stati anche un po’ sfortunati. Abbiamo colpito due pali: nel primo tempo di testa con Frosinini e nel secondo tempo dalla distanza con Sangalli. Sono comunque contento dell’ottavo risultato utile consecutivo che allunga la striscia positiva e muove la classifica. Inoltre, anche oggi, non abbiamo subito alcuna rete degli avversari. Il rammarico è quello di non essere però riusciti a vincere. Ad un certo punto ho anche provato a mettere Giannotti come terzino destro così da cercare di aumentare la proposizione offensiva per trovare il successo. Non ci siamo riusciti. Peccato. Credo che a questa squadra manchi qualche punto. Ma dobbiamo pensare già alla prossima partita, sapendo che sabato affronteremo al Briamasco la Pro Vercelli”.

 

PASQUALE GIANNOTTI

“Oggi abbiamo un po’ di rammarico. Non siamo riusciti a portare a casa una partita che, molto probabilmente, avremmo meritato di vincere. Il punto allunga comunque la nostra striscia positiva quindi dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo. Negli anni ho svolto diversi ruoli e anche quest’anno sono a completa disposizione del mister. Da ormai qualche settimana, visti i risultati che stiamo ottenendo, giochiamo con maggior tranquillità. Ci mancano ancora tre partite prima di concludere il campionato. E vogliamo continuare a fare bene. Siamo già concentrati in vista della gara contro la Pro Vercelli: sarà una sfida difficile ma abbiamo dimostrato di poter giocare contro chiunque. Dovremo prepararla al meglio”.

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner