PRIMO SUCCESSO STAGIONALE PER LA PRIMAVERA DI JOAN MOLL: AD AREZZO TERMINA 2-3 PER GLI AQUILOTTI

AREZZO Prima vittoria stagionale per la Primavera del Trento che ieri pomeriggio si è imposta 2-3 sull’Arezzo, nel match disputato allo stadio “G. Friscia Campo B” di Arezzo. Il successo è maturato al termine di una gara combattuta, ricca di goal e tanto spettacolo. Per il Trento in rete Dedeli, Schneider e Puzic, con quest’ultimo in grado di realizzare una bellissima rete da metà campo.
Cronaca. Le prime fasi di gioco sono di marca locale: al 4’ ci prova Benettini ma trova l’attenta risposta di Di Giorgio. Due minuti più tardi, però, l’estremo difensore aquilotto non può nulla sulla conclusione di Castelletto, bravo, dall’interno dell’area piccola, a depositare in rete una palla vagante. Al 14’ è il Trento a farsi vivo con una punizione ben calciata da Puzic che viene deviata dal portiere di casa. Al 29’ è di nuovo l’Arezzo a rendersi pericoloso con un colpo di testa di Castelletti che obbliga Di Giorgio agli straordinari con una deviazione sulla traversa. Si va dunque al riposo sullo 1-0. Nella ripresa la Primavera gialloblù entra in campo con il giusto piglio e al 8’ si rende subito pericolosa con un tiro di Stankov che termina di poco fuori. Il Trento continua a spingere e al 33′ trova il meritato pareggio grazie alla deviazione aerea di Dedeli, bravo bello sfruttare il cross di Puzic. Due minuti più tardi arriva il sorpasso gialloblù: Schneider è abile a sfruttare l’uscita fuori tempo del portiere amaranto e a ribadire in rete con una precisa semirovesciata. Al 44’ l’Arezzo rimane in inferiorità numerica per effetto dell’espulsione comminata al portiere di casa per un fallo da ultimo uomo su Chanii. Un minuto più tardi, forte della superiorità numerica, il Trento prova a mettere in ghiaccio la partita con una punizione di Chanii deviata sul palo dal portiere. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, al 46’ arriva la doccia fredda per i giovani aquilotti: calcio di rigore per fallo di Di Giorgio ai danni di Parretti e pareggio firmato Canneva. Il Trento però non demorde e in pieno recupero trova la gioia del gol grazie alla prodezza di Puzic, in grado di calciare dalla metà campo e depositare in rete. Finisce dunque dopo ben sette minuti di recupero una partita dalle mille emozioni che vede i ragazzi gialloblù portare a casa i primi tre punti stagionali. Il prossimo appuntamento vedrà la squadra di Moll impegnata nuovamente in trasferta sabato 28 ottobre alle ore 15.00 contro la Giana Erminio.

AREZZO – TRENTO 2-3 (1-0)

RETI: 6’pt Castelletti, 33’st Fedeli, 35’st Schneider, 49’st Canneva, 50’st Puzic

S.S. AREZZO (4-2-3-1): Landucci; Scichilone, Menchetti, Graziano (22’st Parisi), Stopponi; Castaldo, Canneva; Benettini (30’st Fucci), Parretti, Verdini (38’st Celli); Castelletti (30’st Capitani). A disposizione: Bolella, Soares, Nacchia, Cisse’, Marozzi, Manea.
Allenatore: Alessandro Violetti
A.C. TRENTO (4-3-3): Di Giorgio; Stankov, Pedergnana (28’st Dedeli), Festi, Miola; Zanon (34’st Marques T.), Chanii, Puzic; Sartori, Ruffato(34’st Schneider), Lorenzi(22’st Grassetti).
A disposizione: Broseghini, Abdiju, Fatih, Frizzi.
Allenatore: Joan Moll
ARBITRO: Francesco Raciti di Siena
ASSISTENTI: Samuele Bertolacci di Lucca e Andrea Finizzola di Pistoia
NOTE: 70 spettatori paganti. Ammoniti: 27’pt Benettini, 44’pt Parretti, 2’st Graziano, 18’st Miola, 43’st Festi. Espulsi: 44’st Landucci. Recupero: 2’+7’

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner