scrivi una mailfacebookTwitterinstagramYoutubeFlickr RSS

Giallo e blu, i colori della nostra città

Ac Trento è la squadra rappresentante della città capoluogo del Trentino. I colori, giallo e blu del suo scudetto richiamano direttamente quelli del Gonfalone della città, così come l’Aquila di San Venceslao, simbolo di un passato storico del Principato Vescovile che ha segnato la storia di questo centro urbano dalle origini antiche.

Radici storiche che si perdono ai tempi dei Reti, con l’agglomerato urbano che viene però a crearsi compiutamente con la Tridentum romana del I secolo a.C. Situata in un passaggio strategico, centrale rispetto alla Valle dell’Adige, diventa un importante snodo viario e cresce all’intensificarsi degli scambi commerciali, divenendo una via obbligata verso l’Europa. Poi la città diventa, dal 1027, centro pulsante del Principato Vescovile, acquisendo ulteriore autorevolezza ed evolvendo anche a livello urbanistico, grazie a Principi Vescovi come Bernardo Clesio e Cristoforo Madruzzo. Dal 1543 al 1565 fu al centro dell’Europa, con il Concilio di Trento, evento Ecumenico di straordinaria rilevanza, durante il quale furono elaborate le linee della Controriforma. Poi, l’appartenenza all’Impero Asburgico, terminata nel 1918 con le vicende della prima Guerra Mondiale e un periodo di grandi trasformazioni urbanistiche e di assetto che ci hanno consegnato l’attuale città.

Un capoluogo di provincia di quasi 120.000 abitanti, moderno e con un buon livello di servizi. Di grande pregio è il centro storico, che si irradia attorno al Duomo e all’adiacente piazza, fulcro della città, fino ad arrivare al Castello del Buonconsiglio e alle mura medievali. Un percorso dalla valenza turistica e culturale di spessore, che oggi, arriva fino al Muse, il nuovo moderno Museo della Scienza, e alla moderna cittadella delle Albere progettata da Renzo Piano.

Qui, di riflesso, arriva anche al “nostro” Stadio Briamasco che è perciò sempre più integrato nel cuore di Trento ed infrastruttura al servizio della città. Un luogo storico dello sport trentino, la “casa” dell’Ac Trento, che vuole tornare ad essere punto di riferimento per il movimento sportivo provinciale, così come questa maglia deve tornare ad essere il sogno di tutti i bambini che iniziano a tirare calci ad un pallone.

 

 

Ultime notizie

UN OTTIMO TRENTO NON BASTA: IL CILIVERGHE MAZZANO ...
iniziative, prima squadra | 22 ott 2017

Il Trento gioca meglio, "fa" la partita, ma non basta: allo "Sterilgarda" di Mazzano i padroni di casa del Ciliverghe...

LIVE MATCH: CILIVERGHE MAZZANO – TRENTO...
iniziative, prima squadra | 22 ott 2017

90'+ 3' - Finita a Molinetto di Mazzano: il Trento cede il passo al Ciliverghe per due a uno. In gol per gli aquilotti...

A MAZZANO PER DARE UNO SCOSSONE ALLA CLASSIFICA...
iniziative, prima squadra | 21 ott 2017

Dopo la sconfitta nel turno infrasettimanale, domenica il Trento andrà a caccia di punti "pesanti" sul campo del...

COMUNICAZIONE DELLA SOCIETÀ
iniziative, prima squadra | 20 ott 2017

In riferimento agli articoli apparsi sul quotidiano "CORRIERE DEL TRENTINO" nei giorni 19 e 20 ottobre 2017, A.C....

© Copyright 2014 - A.C. Trento S.C.S.D.
Giacca - costruzioni elettrichegruppo marchiolBlue City
Risto3Acli ServiziCassa Rurale di TrentoItas assicurazioni