A CARAVAGGIO IL TRENTO CEDE PER 3-1: È L’ATALANTA UNDER 23 AD AVANZARE AL TURNO SUCCESSIVO DEI PLAYOFF DI SERIE C NOW

CARAVAGGIO Nel primo turno dei Playoff di Serie C Now il Trento viene sconfitto per 3-1 dall’Atalanta Under 23. Dopo la rete gialloblù, realizzata da Spalluto, sono i padroni di casa a trovare per tre volte il gol grazie alle marcature di Cissè, Bonfanti e Jimenez, indirizzando verso Bergamo la sfida e il pass per il turno successivo dei Playoff. Cronaca. Mister Francesco Baldini conferma il 4-3-1-2 con Russo a protezione dei pali e il quartetto difensivo formato da Frosinini, Cappelletti, Trainotti e Obaretin. In mezzo al campo agiscono Rada, Sangalli e Di Cosmo, mentre, alle spalle delle due punte Italeng e Spalluto si muove Giannotti come trequartista. Il Trento, alla prima occasione, passa in vantaggio grazie alla deviazione ravvicinata di Spalluto, bravo a correggere in rete il preciso passaggio di Obaretin. Passano pochi minuti e la squadra di casa trova il pareggio con la conclusione di Cissé. Alla mezz’ora è ancora la squadra di Baldini a rendersi pericolosa con un colpo di testa di Frosinini che si spegne alto sopra la traversa. Un giro di lancette più tardi è invece Trainotti ad impegnare l’estremo difensore di casa che però blocca senza particolari problemi. Nel finale di primo tempo sono due gli episodi rilevanti: al 44’ il Trento sfiora il nuovo vantaggio con la deviazione di testa di Cappelletti ma è invece l’Atalanta a festeggiare, in pieno recupero, con il colpo aereo di Bonfanti. Nel secondo tempo è la squadra di casa a giocare con maggior determinazione e trovare la rete del definitivo 3-1 all’82’ con Jimenez. Per effetto della sconfitta, il Trento termina questa sera la propria stagione. Ad avanzare al turno successivo dei Playoff di Serie C Now è l’Atalanta di Francesco Modesto.

TABELLINO.

ATALANTA UNDER23-TRENTO 3-1 (2-1)

RETI: 6’pt Spalluto, 14’pt Cissè, 47’pt Bonfanti, 37’st Jimenez.

ATALANTA UNDER23 (3-4-2-1): Vismara; Berto, Comi, Bonfanti (16’st Bernasconi); Palestra (42’st Ghislandi), Gyabuaa (22’st Mendicino), Panada, Ceresoli; Jimenez, Capone (42’st Diao); Cissé (42’st Vlahović). A disposizione: Dajcar, Avogadri, Muhameti, Solcia, Masi, Regonesi, Falleni, De Nipoti. Allenatore: Francesco Modesto.

TRENTO (4-3-1-2): Russo; Frosinini, Trainotti, Cappelletti, Obaretin; Rada, Sangalli (1’st Pasquato), Di Cosmo (27’stTerrani); Giannotti (14’st Puletto), Italeng (39’st Caccavo), Spalluto (14’st Satriano). A disposizione: Pozzer, Di Giorgio, Ferri, Garcia, Vaglica, Brevi, Vitturini, Barison. Allenatore: Francesco Baldini.

Arbitro: Dario Di Francesco di Ostia Lido.

Assistenti: Andrea Maria Masciale di Molfetta e Davide Riganese di Rimini.

Quarto ufficiale: Eugenio Scarpa di Collegno.

VAR: Marco Serra di Torino.

AVAR: Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore.

NOTE: serata sereno, temperatura attorno ai 16°. Campo in buone condizioni. Ammoniti: 17’pt Frosinini, 22’pt Giannotti, 28’pt Gyabuaa, 29’pt Italeng, 9’st Jimenez, 29’st Ceresoli. Recupero: 3’+3’. Totale spettatori: 480.

INTERVISTE.

FRANCESCO BALDINI

“Oggi concludiamo il nostro cammino all’interno dei Playoff. Abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo. Sapevamo che avremmo affrontato una squadra forte e che, all’interno della propria rosa, ha dei giocatori che presto giuocheranno in categorie diverse. Dispiace perché siamo riusciti anche a passare in vantaggio ma dopo, purtroppo, abbiamo subito tre loro marcature. In settimana avevamo lavorato per preparare questa sfida in un determinato modo e, durante l’ultimo allenamento, uno dei perni del modulo che avremmo voluto adottare, ossia Anastasia, si è infortunato. Condizionandoci molto e non permettendoci di giocare come avremmo voluto. Ci teniamo comunque quanto di buono fatto sino ad ora, convinti che sia un punto di partenza e non di arrivo. Voglio ringraziare tutti i ragazzi per quanto fatto da quando sono arrivato a Trento”.

 

 

LEONARDO DI COSMO

“Sono orgoglioso di far parte di questo gruppo perché, già arrivare sino a qui, per noi è un traguardo importante. Siamo stati bravi ad uscire dalla situazione complicata in cui eravamo entrati, arrivando anche a giocarci i playoff. Dobbiamo essere contenti di questo risultato. Il fatto di andare subito in vantaggio, ci ha un po’ illuso. Ci dispiace uscire già al primo turno ma dobbiamo accettarlo. Dobbiamo fare i complimenti agli avversari per quanto fatto questa sera. Il rammarico è per non essere riusciti a sfruttare tutte le occasioni costruite. Ricarichiamo le pile e iniziamo a pensare alla prossima stagione”.

 

 

 

 

 

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner