TRA BRESCIA E TRENTO TERMINA 1-1, AL RIGAMONTI SI CHIUDE IL PROGRAMMA DI AMICHEVOLI ESTIVE DEI GIALLOBLÙ

BRESCIA Un gol di Petrovic nel primo tempo regala al Trento un buon pareggio contro una formazione di categoria superiore. Le due reti di giornata sono entrambe realizzate durante il primo tempo: dopo otto minuti passa in vantaggio il Trento, poi ripreso dai padroni di casa al 18’. Nella parte finale di gara il Brescia alza il ritmo ma la difesa Gialloblù si dimostra solida, mantenendo invariato il punteggio.

 

Cronaca. Mister Tedino conferma l’ormai consueto 4-3-3 con Russo a protezione dei pali e il quartetto difensivo formato da Vitturini, Ferri, Garcia Tena e Vaglica. In mezzo al campo agiscono: Di Cosmo, Sangalli e Attys mentre il terzetto offensivo è formato da Anastasia e Pasquato ai lati con Petrovic al centro dell’attacco. Il primo squillo dell’incontro è di marca Gialloblù: Attys prima riceve palla sulla fascia e poi crossa al centro dell’area dove Di Cosmo impatta di testa, sfiorando la porta difesa da Lezzerini. Il Trento gioca bene e dopo otto minuti passa in vantaggio per effetto della rete realizzata da Tomi Petrovic, preciso nel correggere in rete il bel passaggio di Vitturini. Il Brescia non ci sta e dieci minuti più tardi trova il pareggio con la deviazione sotto porta di Bisoli, preciso nel battere Russo da posizione ravvicinata. Le squadre giocano con un buon ritmo ma è il Trento alla mezz’ora a crearsi un’ottima occasione con la conclusione dalla distanza di Pasquato che sibila il palo e si spegne alla destra del portiere biancazzurro. Nel secondo tempo sono i padroni di casa a gestire le operazioni con gli uomini di Bruno Tedino ad agire in ripartenza per rendersi pericolosi in più di una circostanza. Alla mezz’ora i Gialloblù vanno a pochi centimetri dal vantaggio con la precisa conclusione di Frosinini che si spegne sulla rete esterna della porta dei padroni di casa. Nei minuti finali di gara il Brescia alza il pressing e crea più di un pericolo: all’84’ Garofalo, lo scorso anno al Trento, calcia verso lo specchio ma la sua conclusione è ben parata da Russo. L’estremo difensore trentino, dopo la opportunità dei lombardi, è poi chiamato ad intervenire anche su un forte tiro di Ndoj. Nel pressing dei locali, la difesa trentina si dimostra solida, riuscendo a mantenere invariato il punteggio. Allo Stadio Rigamonti di Brescia termina dunque 1-1. Con l’amichevole odierna si conclude il programma di amichevoli estive del Trento che lunedì 4 settembre scenderà in campo allo stadio Nereo Rocco di Trieste per la prima partita di campionato.

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner