SABATO AL “BRIAMASCO” (ORE 17.30) IL TRENTO OSPITA LA PRO SESTO: ESORDIO SULLA PANCHINA GIALLOBLU PER MISTER LORENZO D’ANNA. GLI AQUILOTTI VANNO A CACCIA DEL SETTIMO SUCCESSO CASALINGO. VENERDÌ PREVENDITA DALLE ORE 15 ALLE 19 ALLO STADIO “BRIAMASCO” E BIGLIETTERIA APERTA ALLE ORE 14. I TICKET PER LA CURVA MAIR IN VENDITA A 5 EURO

Dopo la vittoria casalinga di domenica 20 marzo contro la Triestina, il Trento torna al “Briamasco”, a sette giorni di distanza dalla sconfitta esterna sul campo del Lecco: sabato 2 aprile (calcio d’inizio alle ore 17.30) la compagine gialloblu ospiterà sul campo amico la Pro Sesto, nell’impegno valevole per la 35esima giornata – la 16esima del girone di ritorno – del campionato di serie C. Per il neomister gialloblu Lorenzo D’Anna si tratterà dell’esordio assoluto sulla panchina del Trento.
Sino a questo momento Trainotti e compagni, che in classifica occupano la quindicesima posizione in classifica assieme alla Pergolettese a quota 36 punti, hanno disputato 17 gare casalinghe, conquistando complessivamente 23 punti, in virtù di 6 successi (contro Pro Patria, Giana Erminio, Fiorenzuola, Lecco, Piacenza e Triestina), 5 pareggi (contro Mantova, Albinoleffe, Pro Vercelli, Padova e Virtus Verona) e 6 sconfitte (contro Feralpisalò, Pergolettese, Seregno, Renate, Südtirol e Legnago Salus), con uno score di 18 reti realizzate e 15 subite.
La Pro Sesto, invece, che in graduatoria occupa il 17esimo posto a quota 31 punti, ha disputato sino ad ora 17 partite in trasferta, raccogliendo 18 punti per effetto di 4 vittorie (contro Piacenza, Seregno, Triestina e Pro Patria), 6 pareggi (contro Feralpisalò, Juventus U23, Legnago Salus, Lecco, Pro Vercelli e Albinoleffe) e 7 sconfitte (contro Giana Erminio, Pergolettese, Renate, Mantova, Fiorenzuola, Padova e Südtirol), con uno score di 16 reti realizzate e 21 subite.
Venerdì la biglietteria della Tribuna Nord sarà aperta per la prevendita dalle ore 15 alle ore 19, mentre sabato – il giorno della gara – l’apertura è fissata per le ore 14. Continua la promozione per la Curva Mair, con tagliandi in vendita al prezzo di 5 euro.

Così in campo.
La lista dei dei convocati verrà diramata venerdì 1 aprile sui canali ufficiali del Club.

I nostri avversari.
La Pro Sesto 1913 è stata fondata nel 2010, ereditando la tradizione sportiva dell’A.C. Pro Sesto, fondata nel 1913. Nel corso della propria storia ha militato anche per quattro stagioni in serie B, tra la fine degli anni ’40 e l’inizio degli anni ’50, conquistando per due volte anche il settimo posto nel torneo cadetto
Rientrata tra i professionisti nel 2020 a dieci anni di distanza dall’ultima esperienza, la Pro Sesto è attualmente guidata da Ettore Pasca e Stefano Di Gioia, subentrati a Simone Banchieri.
Gli elementi di spicco dell’organico lombardo sono i difensori Simone Pecorini (95 presenze e 2 reti in serie B con Sassuolo, Empoli, Cittadella, Ascoli, Virtus Entella e Avellino, 64 presenze e 4 reti in serie C con Cuneo, Monopoli e Pro Sesto), Christian Maldini – figlio di Paolo – (52 presenze e 1 rete in serie C con Fondi, Pro Piacenza, Fano e Pro Sesto), i centrocampisti Tommaso Gattoni (50 presenze e 2 reti in serie C con Aversa e Pro Sesto, 230 presenze e 21 reti in serie D con Sandonà, Marano, Delta Rovigo, Caronnese e Pro Sesto) e Luciano Gualdi (192 presenze e 23 reti in serie C con Renate, Ascoli, Fano e Pro Sesto) e gli attaccanti Riccardo Capogna (152 presenze e 26 reti in serie C con Mezzocorona, Carpenedolo, Fondi, Renate, Pro Patria, Chieti, Lecco e Pro Sesto), Luca Scapuzzi (37 presenze in serie B con Portogruarosummaga, Varese, Robur Siena e Como, 85 presenze e 2 reti in serie C con Portogruarosummaga, Como e Pro Sesto) e Guido Marilungo, arrivato nel corso del mercato di gennaio, ex Sampdoria, Atalanta, Cesena ed Empoli in serie A (76 presenze e 7 reti), già con Lecce, Atalanta, Cesena, Lanciano e Spezia in serie B (147 presenze e 37 reti) e con Ternana, Monopoli, Carrarese e Pescara in serie C (109 presenze e 18 reti).
I colori sociali della Pro Sesto sono il bianco e il celeste.

Gli ex della partita.
L’unico ex della sfida sarà il neomister gialloblu Lorenzo D’Anna che, da giocatore, ha indossato la maglia della Pro Sesto nella stagione 1991 – 1992 in serie C1 (27 presenze e 1 rete).

I precedenti.
Sono complessivamente 13 i precedenti tra le due formazioni. Eccezion fatta per la gara d’andata, l’ultimo doppio incrocio tra i professionisti risale alla stagione 2002 – 2003, quando Trento e Pro Sesto si affrontarono nel campionato di serie C2 con vittoria lombarda per 1 a 0 sia all’andata che al ritorno.

Così all’andata.
La sfida d’andata, disputata il 28 novembre 2021 allo stadio “Breda” si conclusa in parità (1 a 1) con rete lombarda di Capogna e pareggio gialloblu a firma di Pasquato.

PRO SESTO – TRENTO 1-1 (0-0)
PRO SESTO (4-2-3-1): Del Frate; Maldini (31’st Giubilato), Pecorini, Caverzasi, Mazzarani (25’st Della Giovanna); Gattoni, Brentan (43’st Marzupio); Ghezzi, Marchesi, Scapuzzi; Capogna (31’st Gualdi).
A disposizione: Bagheria, Capelli, Buongiorno, Grandi, Lucarelli, Motta, Cerretelli, Ferrero.
Allenatore: Simone Banchieri.
TRENTO (3-4-1-2): Chiesa; Raggio (31’st Pattarello), Trainotti, Carini; Caporali, Nunes (37’st Ruffo Luci), Osuji (16’st Chinellato), Simonti (37’st Oddi); Belcastro (37’st Izzillo); Barbuti, Pasquato.
A disposizione: Cazzaro, Marchegiani, Ferrara, Scorza, Vianni.
Allenatore: Carmine Parlato.
ARBITRO: Andreano di Prato (Assistenti: Linari di Firenze e Bianchi di Pistoia. IV Ufficiale: Virgilio di Agrigento).
RETI: 4’st Capogna (PS), 47’st Pasquato (T).
NOTE: spettatori 200 circa. Campo pesante. Giornata fredda, tipicamente invernale. Ammoniti Brentan (PS), Capogna (PS), Gualdi (P), Raggio (T), Simonti (T) per gioco falloso. Calci d’angolo 4 a 2 per la Pro Sesto. Recupero 0’ + 6’.

La terna arbitrale.
A dirigere la sfida tra Trento e Pro Sesto sarà Mario Davide Arace, appartenente alla sezione di Lugo di Romagna, alla sua quarta stagione in serie C: sino a questo momento ha diretto 40 gare di campionato, 3 di Coppa Italia e 24 tra campionato e Coppa Italia “Primavera”.
Gli assistenti saranno Lorenzo Giuggioli e Marco Orlando Ferraioli, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Grosseto e Nocera Inferiori, con Mauro Stabile – della sezione di Padova – nelle vesti di Quarto Ufficiale.

Il programma della 35esima giornata.
Sabato 2 aprile 2022.
Giana Erminio – Seregno (ore 17.30)
Legnago Salus – Fiorenzuola (ore 17.30)
Pergolettese – Feralpisalò (ore 17.30)
Piacenza – Albinoleffe (ore 17.30)
Pro Patria – Triestina (ore 14.30)
Pro Vercelli – Padova (ore 17.30)
Renate – Mantova (ore 17.30)
Südtirol – Lecco (ore 14.30)
Trento – Pro Sesto (ore 17.30)
Virtus Verona – Juventus U23 (ore 14.30)

La classifica dopo 34 giornate.
Südtirol 82 punti; Padova 78; Feralpisalò 61; Renate 58; Lecco 53; Pro Vercelli 52; Juventus U23* 46; Piacenza 43; Albinoleffe e Pro Patria 41; Virtus Verona 40; Mantova 39; Fiorenzuola* 37; Pergolettese (-1) e Trento 36; Pro Sesto 31; Seregno 30; Giana Erminio 29; Legnago Salus 27.
*: una partita in meno.

Tv e Internet.
La sfida tra Trento e Pro Sesto sarà trasmessa in  diretta, in modalità streaming video, su Eleven Sports all’indirizzo www.elevensports.it con la voce di Danilo Pasqualino.
Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell’incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

Cookie Consent with Real Cookie Banner