SECONDO IMPEGNO CONSECUTIVO AL “BRIAMASCO”: DOMENICA POMERIGGIO (KICK OFF ALLE 14.30) IL TRENTO OSPITA LA TRIESTINA. SABATO PREVENDITA ALLO STADIO DALLE ORE 15 ALLE 19, DOMENICA CASSE APERTE A PARTIRE DALLE ORE 11

Dopo il pareggio contro la Virtus Verona nel turno infrasettimanale di mercoledì 16 marzo, domenica pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 14.30), il Trento torna in campo allo stadio “Briamasco” per affrontare la Triestina nell’impegno valevole per la 33esima giornata – la 14esima del girone di ritorno – del campionato di serie C.
Quello di domenica pomeriggio sarà il terzo confronto stagionale tra le due squadre, visto che la compagine di mister Parlato ha già affrontato la Triestina in Coppa Italia (successo per 1 a 0 del Trento al “Rocco”) e nella sfida d’andata disputata a Trieste.
Sino a questo momento il Trento, che in classifica occupa la quindicesima posizione a quota 33 punti, con una lunghezza di margine sulla zona playout, ha disputato 16 gare casalinghe, conquistando complessivamente 20 punti, in virtù di 5 successi (contro Pro Patria, Giana Erminio, Fiorenzuola, Lecco e Piacenza), 5 pareggi (contro Mantova, Albinoleffe, Pro Vercelli, Padova e Virtus Verona) e 6 sconfitte (contro Feralpisalò, Pergolettese, Seregno, Renate, Südtirol e Legnago Salus), con uno score di 16 reti realizzate e 14 subite.
La Triestina, attualmente settima in classifica, ha invece disputato 16 gare in trasferta, raccogliendo 26 punti per effetto di 8 vittorie (contro Pro Sesto, Pergolettese, Legnago Salus, Pro Vercelli, Seregno, Piacenza, Fiorenzuola e Mantova), 2 pareggi (contro Virtus Verona e Albinoleffe) e 6 sconfitte (contro Juventus U23, Padova, Renate, Südtirol, Lecco e Feralpisalò), con uno score complessivo di 14 reti realizzate e 14 subite.
Sabato la biglietteria della Tribuna Nord dello stadio “Briamasco” sarà aperta dalle ore 15 alle ore 19 per la prevendita, mentre domenica la biglietteria aprirà alle ore 11.
La sfida tra Trento e Triestina sarà trasmessa in diretta su Eleven Sports all’indirizzo www.elevensports.it (servizio a pagamento) con il commento di Danilo Pasqualino.

Così in campo.
La lista dei dei convocati verrà diramata sabato 19 marzo sui canali ufficiali del Club al termine dell’allenamento di rifinitura.

I nostri avversari.
L’Unione Sportiva Triestina Calcio 1918 è nata ufficialmente il 2 febbraio 1919 dopo un accordo preliminare datato 18 dicembre 1918 dalla fusione tra Fc Trieste e Cs Ponziana.
Nel corso della sua storia ultracentenaria ha militato per 27 stagioni in serie A, mentre negli ultimi 20 anni si è divisa tra serie B (9 stagioni), serie C, serie D ed Eccellenza, categoria quest’ultima affrontata nella stagione 2012 – 2013. Nel corso della stagione 2015 – 2016 il ramo d’azienda viene rilevato dall’attuale proprietà, che ha condotto la Triestina sino ad un passo dalla serie B: nell’annata 2018 – 2019 la compagine friulana raggiunge la finale playoff di serie C, venendo sconfitta dal Pisa.
Gli elementi di spicco dell’organico allenato da Cristian Bucchi, alla sua prima stagione sulla panchina della Triestina dopo aver guidato Pescara, Gubbio, Torres, Maceratese, Perugia, Sassuolo, Benevento ed Empoli, sono i difensori Massimo Volta (già in serie A con Sampdoria e Cesena e in B con Vicenza, Cesena, Sampdoria, Perugia, Benevento e Pescara) e Walter Lopez (ex Racing Montevideo, River Plate Montevideo, West Ham, Brescia, Penarol, Lecce, Benevento, Spezia, Ternana e Salernitana), i centrocampisti Marco Crimi (già in serie A con Bari, Bologna e Carpi e in serie B con Grosseto, Latina, Carpi, Cesena, Virtus Entella, Spezia e Reggina) e Federico Maracchi (28 presenze e 3 reti in serie B con Triestina, Trapani e Novara, 254 presenze e 37 reti in serie C con Treviso, Venezia, Pordenone, Feralpisalò, Trapani e Triestina) e gli attaccanti Giuseppe De Luca (35 presenze e 6 reti in serie A con l’Atalanta, 54 reti in serie B con Varese, Bari, Vicenza e Virtus Entella, Marcello Trotta (84 presenze e 11 reti in serie A con Sassuolo, Crotone e Frosinone, 84 presenze e 22 reti in serie B con Avellino, Frosinone, Ascoli e Cosenza) e Gianluca Litteri (202 presenze e 40 reti in serie B con Vicenza, Ternana, Virtus Entella, Latina, Cittadella, Venezia e Cosenza).
I colori sociali della Triestina sono il bianco e il rosso.

Gli ex della partita.
Due saranno gli ex della sfida, entrambi tra le fila gialloblù. L’attuale Direttore Generale aquilotto Werner Seeber per due stagioni e mezza (da luglio 2003 a dicembre 2005) è stato alla Triestina, ricoprendo il doppio ruolo di Direttore Generale e Direttore Sportivo quando il Club alabardato militava in serie B.
In campo, invece, ci sarà Cristian Pasquato, che ha vestito la maglia della Triestina nella seconda parte della stagione 2009 – 2010, totalizzando 17 presenze e realizzando 1 rete in serie B.

I precedenti.
Quello di domenica sarà il 27esimo confronto ufficiale tra le due formazioni. L’ultima sfida disputata al “Briamasco” risale al 2 maggio 1999 nel campionato di serie C2 con la Triestina che s’impose per 2 a 1. L’ultimo successo casalingo dei gialloblù è datato, invece, 27 novembre 1988 con il Trento che vinse per 1 a 0 il match valevole per la 12esima giornata d’andata del campionato di serie C1.

Così all’andata.
La sfida d’andata, disputata lo scorso 14 novembre allo stadio “Nereo Rocco”, si concluse in parità con rete gialloblu di Belcastro e pareggio in extremis dei friulani a firma di Litteri.

TRIESTINA – TRENTO 1-1 (0-0)
TRIESTINA (4-2-3-1): Offredi; Rapisarda (34’st Natalucci), Volta, Ligi, Lopez (34’st Capela); Crimi, Giorico; Procaccio (14’st Sarno), Gomez, Galazzi (34’st Iotti); Trotta (25’st Litteri).
A disposizione: Groaz, Giannò, Rolim De Genova, Brey, Baldi, Giorno.
Allenatore: Cristian Bucchi.
TRENTO (3-4-1-2): Chiesa; Seno (24’st Raggio), Trainotti, Carini; Dionisi (40’pt Osuji), Caporali, Nunes, Simonti; Belcastro (35’st Scorza); Barbuti (35’st Ferrara), Pasquato (24’st Pattarello).
A disposizione: Cazzaro, Marchegiani, Oddi, Chinellato, Ruffo Luci, Vianni.
Allenatore: Carmine Parlato.
ARBITRO: Bonacina di Bergamo (Assistenti: Lattanzi di Milano e Salvalaglio di Legnano. IV Ufficiale: Calzavara di Varese).
RETI: 5’st Belcastro (T), 45’st Litteri (T).
NOTE: spettatori 1.300 circa. Campo in buone condizioni. Espulso Ligi (T) al 32’st per aver interrotto una chiara occasione da rete. Ammoniti Giorico (T), Crimi (T), Pasquato (TN), Scorza (TN). Calci d’angolo 6 a 0 per la Triestina. Recupero 2’ + 5’.

La terna arbitrale.
A dirigere Trento – Triestina sarà Stefano Nicolini, appartenente alla sezione di Brescia, alla sua terza stagione in serie C: sino a questo momento ha diretto 30 gare di campionato, 3 di Coppa Italia, 21 tra campionato e Coppa Italia “Primavera”.
Gli assistenti saranno Alessandro Antonio Boggiani e Giuseppe Lipari, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Monza e Brescia con Andrea Mazzer – della sezione di Conegliano – nelle vesti di Quarto Ufficiale.

Il programma della 33esima giornata
Domenica 20 marzo 2022.
Trento – Triestina (ore 14.30)
Albinoleffe – Lecco (ore 17.30)
Juventus U23 – Padova (ore 17.30)
Legnago Salus – Pro Vercelli (ore 17.30)
Pergolettese – Giana Erminio (ore 17.30)
Piacenza – Fiorenzuola (ore 17.30)
Pro Patria – Renate (ore 17.30)
Pro Sesto – Mantova (ore 17.30)
Südtirol – Seregno (ore 17.30)
Virtus Verona – Feralpisalò (ore 17.30)

La classifica.
Südtirol 79 punti; Padova 72; Feralpisalò 58; Renate 55; Lecco 50; Pro Vercelli 48; Triestina 47; Juventus U23 46; Piacenza 43; Albinoleffe 37; Virtus Verona 36; Mantova e Pro Patria 35; Fiorenzuola 34; Trento 33; Pergolettese (-1) 32; Pro Sesto e Seregno 30; Giana Erminio 29; Legnago Salus 27.

Tv e Internet.
La sfida tra Trento e Triestina sarà trasmessa in  diretta, in modalità streaming video, su Eleven Sports all’indirizzo www.elevensports.it con la voce di Danilo Pasqualino.
Sul sito www.actrento.com sarà proposta la diretta testuale dell’incontro in modalità livescore e gli aggiornamenti saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblu.

Cookie Consent with Real Cookie Banner