A PROMOZIONE GIÀ ACQUISITA IL TRENTO TORNA IN CAMPO A CARTIGLIANO (ORE 16) CON L’OBIETTIVO DI MIGLIORARE TUTTI I PROPRI “NUMERI” IN CLASSIFICA. I GIALLOBLÙ VANNO A CACCIA DELLA 22ESIMA VITTORIA IN 36 PARTITE. DIRETTA STREAMING DEL MATCH SUI CANALI UFFICIALI DEL CLUB

Dopo aver conquistato la promozione in serie C con tre turni d’anticipo rispetto al naturale termine della stagione regolare (prima formazione di serie D ad aver raggiunto l’obiettivo), il Trento torna in campo: domenica pomeriggio (inizio ore 16) la compagine gialloblu, capolista indiscussa del raggruppamento C, è di scena sul campo del Cartigliano, dodicesima forza del torneo a quota 48 punti.
Con in tasca il passaggio di categoria, ottenuto in via aritmetica dopo il successo contro il Campodarsego davanti al pubblico del “Briamasco”, la squadra di mister Parlato punta a migliorare ulteriormente il proprio eccezionale bottino in termini di punti e, allo stesso tempo, anche i valori riguardanti i gol realizzati e i gol subiti.
Sino a questo momento in trasferta il Trento ha disputato 17 partite e conquistato 37 punti per effetto di 11 successi, 4 pareggi e 2 sconfitte, che fanno degli aquilotti la formazione con il miglior rendimento esterno dell’intero girone. Il Cartigliano, invece, in casa ha giocato 17 partite, vincendone 8, pareggiandone 7 e subendo 2 sconfitte.
Come di consueto la sfida tra Cartigliano e Trento sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale Youtube ufficiali del Club con collegamento a partire dalle ore 15.50.
Dirigerà l’incontro Federico Muccignato della sezione di Pordenone, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Valeria Spizuoco e Leonardo Mallimaci, appartenenti rispettivamente alle sezioni di Cagliari e Reggio Calabria.

In campo.
Mister Parlato non potrà disporre degli infortunati Bran e Comper, degli squalificati Trainotti e Pilastri, fermati per un turno dal Giudice Sportivo per cumulo d’ammonizioni e ha convocato 23 giocatori.

I nostri avversari.
L’SSD Cartigliano è stato fondato nel 1928 ed è una società dilettantistica della provincia vicentina. Dopo quattro promozioni ottenute nell’arco dell’ultimo decennio è al suo terzo campionato consecutivo di serie D. Alla guida dei vicentini, per il settimo anno di fila, c’è Alessandro Ferronato, ex calciatore professionista cresciuto nel settore giovanile della Juventus e poi protagonista di un’ottima carriera con le maglie di Lucchese, Spal, Varese, Padova e Valenzana.
Tra gli elementi di spicco dell’organico biancoblù troviamo i centrocampisti Stefano Pelizzer (ottava stagione in serie D dopo aver indossato le maglie di Clodiense, Campodarsego, Vigontina San Paolo e Union Feltre: per lui 160 presenze e 6 reti complessive) e Jurgen Murataj (93 presenze e 5 gol in Quarta Serie), Bilal Boudraa (già in serie D con Marano, Sambonifacese e Caldiero Terme) e gli attaccanti Edoardo Di Gennaro (da una “vita” al Cartigliano: per lui 50 presenze e 21 reti in serie D nelle ultime tre stagioni in serie D), Massimiliano Giusti, due anni or sono autore di 13 reti in 34 presenze con la maglia dell’Este e Leonardo Mattioli (127 presenze e 24 reti in serie D con Sambonifacese, Thermal Ceccato, Giorgione, Luparense e Cartigliano).
I colori sociali del sodalizio vicentino sono il blu e il bianco e la squadra disputa le partite casalinghe allo stadio “Fair Play” di Cartigliano.

Gli ex della partita.
Sono tre gli ex della sfida, tutti tra le fila del Cartigliano. Si tratta del centrocampista Kelvin Appiah, per tre stagioni (dal 2015 al 2018) in gialloblù e dei difensori esterni Illide Romagna, che nella stagione 2018 – 2019 ha totalizzato 17 presenze e 1 rete in serie D, e Lorenzo Affolati, che ha militato nel Trento nella prima parte di questa stagione.

I precedenti.
Ad eccezione della sfida di andata, sono due i precedenti tra le due squadre, entrambi risalenti alla stagione 2018/19, con il Cartigliano che si impose per 2 a 1 al “Briamasco” nella gara d’andata e per 1 a 0 nella sfida di ritorno al “Fair Play” di Cartigliano.

Così all’andata.
La sfida, disputata lo scorso 31 gennaio allo stadio “Briamasco”, si concluse con il successo del Trento per 3 a 1 grazie alle reti di Belcastro, Aliu e Pattarello per i gialloblù dopo il momentaneo pareggio vicentino firmato da Di Gennaro.

Il tabellino.
TRENTO – CARTIGLIANO 3-1
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Caporali, Trainotti, Dionisi, Contessa (‘st Amadori); Pilastro (15’st Comper), Gatto, Trevisan (1’st Galazzini); Belcastro (37’st Salviato); Rivi (1’st Pattarello), Aliù.
A disposizione: Ronco, Bonomi, Pinto, Ferri Marini.
Allenatore: Carmine Parlato.
CARTIGLIANO (3-4-2-1): Bogdanic; Pregnolato, Marchesan, Buson; Romagna, Murataj, Pelizzer (44’st Boudraa), Gobbetti (36’st Nichele); Barzon (24’st Parolin), Mattioli (36’st Giusti); Di Gennaro.
A disposizione: Pellanda, Bagnara, Mariuz, Ronzani, Minuzzo.
Allenatore: Alessandro Ferronato.
ARBITRO: Djurdjevic di Trieste (Munitello di Gradisca d’Isonzo e Nigri di Trieste).
RETI: 18’st Belcastro (T), 28’st Di Gennaro (C), 33’st Aliù (T), 48’st Pattarello (T).
NOTE: partita disputata a porte chiuse. Giornata nuvolosa. Campo in discrete condizioni. Ammoniti Galazzini (T), Gatto (T), Dionisi (T), Caporali (T), Di Gennaro (C) e Pregnolato (C). Calci d’angolo 4 a 2. Recupero 0’ + 3’.

Partite e arbitri della 35esima giornata (ore 16)
Adriese – Union Clodiense (Bianchi di Prato)
Caldiero Terme – Union San Giorgio Sedico (Finzi di Foligno)
Campodarsego – Belluno (Lingamoorthy di Genova)
Cartigliano – Ac Trento (Muccignato di Pordenone)
Chions – Este (Aronne di Roma 1)
Cjarlins Muzane – Ambrosiana (Totaro di Lecce)
Delta Porto Tolle – Arzignano V. (Burlando di Genova)
Luparense – Montebelluna (Tomasi di Lecce)
Manzanese – Mestre (D’Eusanio di Faenza)
Virtus Bolzano – Union Feltre (Castellone di Napoli)

La classifica del girone C.
Ac Trento 75 punti; 
Arzignano Valchiampo 62; Manzanese 60; Union Clodiense 58; Mestre 54; Caldiero Terme 52; Cjarlins Muzane, Luparense, Belluno, Delta Porto Tolle 51; Adriese 49; Cartigliano 48; Union San Giorgio Sedico 46; Ambrosiana 42; Este 41; Virtus Bolzano, Montebelluna e Campodarsego 35; Union Feltre 34; Chions 19.

I convocati.
Portieri: Cazzaro (1999); Ronco (2002).
Difensori: Amadori (2003); Contessa (2002); Dionisi (1985); Galazzini (2000); Ronchi (1996); Salviato (1987); Tinazzi (2002).
Centrocampisti: Bonomi (2003); Caporali (1994); Gatto (1992); Nunes (1994); Osuji (1990); Pinto (2001); Santuari (2001); Trevisan (2000).
Attaccanti: Aliu (1989); Belcastro (1991); Ferri Marini (1990); Leite Borges (1995); Pattarello (1999); Rivi (1994).

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi