IL TRENTO RIPRENDE A CORRERE DOPO LA SOSTA FORZATA: BELCASTRO E GATTO STENDONO L’UNION FELTRE. SUL MINI SINTETICO DI PEDAVENA I GIALLOBLÙ S’IMPONGONO PER 2 A 0 CONQUISTANDO IL 17ESIMO RISULTATO CONSECUTIVO

Il Trento torna in campo e, dopo 21 giorni di forzato stop dalle gare ufficiali, lo fa riprendendo autorevolmente la propria corsa. Al “Boscherai” gli aquilotti piegano per 2 a 0 l’Union Feltre nel match valevole per la settima giornata di ritorno del girone C di serie D.
I gialloblù conquistato il diciassettesimo risultato utile consecutivo (11 vittorie e 6 pareggi) e salgono a quota 53 in classifica, mantenendo cinque punti di margine sulla Manzanese.
Apre le danze nel primo tempo Belcastro dopo favolosa giocata di Aliu e raddoppia nella ripresa Gatto con un “bolide” da fuori area.
Giovedì si torna già in campo per il turno pre pasquale: al “Briamasco” arriverà il Mestre.

Live match.
Mister Parlato schiera l’ormai collaudato “4-3-1-2” con Cazzaro tra i pali e linea difensiva composta da Bran e Contessa sulle corsie esterne con Trainotti e Dionisi centrali. Gatto è il playmaker in mezzo al campo con Caporali e Santuari interni, mentre Belcastro agisce alle spalle del tandem offensivo composto da Aliu e Ferri Marini.
La prima frazione di gara inizia con i padroni di casa che mettono subito il piede sull’acceleratore e il Trento che ci mette qualche minuto prima di ambientarsi sul piccolissimo sintetico di Pedavena. Il primo squillo della partita arriva al 9’ con un’azione di Toniolo sulla sinistra, che mette al centro per Benedetti, che “mastica” il tiro, trovando le mani di un attento Cazzaro.
I gialloblù rispondono alzando il baricentro, cercando di prendere il controllo della metà campo avversaria e, quando il cronometro segna il minuto 26, trovano il gol del vantaggio. Dagli sviluppi di una rimessa laterale sul lato corto dell’area di rigore Aliu è bravissimo a fare perno sul difensore centrale e a mettere al centro un cross sul quale si avventa Belcastro che anticipa tutti e sigla la rete del momentaneo 1 a 0 e il suo sesto centro in campionato. Prima del riposo il trequartista aquilotto prova a ricambiare il favore imbeccando il numero nove, che scappa in campo aperto, ma la conclusione è ben controllata da Corasaniti. Negli ultimi secondi Bran è perfetto per due volte in fase difensiva, prima con una scivolata su Antenucci e poi con una perfetta diagonale.
Il secondo tempo comincia come meglio non potrebbe: dopo appena cinque minuti di gioco Gatto recupera palla al limite dell’area avversaria e poi scarica un bolide di collo esterno destro molto preciso che s’infila a mezz’altezza alla sinistra di Corasaniti.
I padroni di casa provano a reagire e al minuto 54 sfiorano il gol, ma prima Cazzaro e poi Caporali si frappongono tra la palla e la porta, impedendo all’Union Feltre di accorciare. Il Trento controlla agevolmente le operazioni e trova anche il terzo gol con uno splendido colpo di testa di Aliu, ma la rete viene annullata per una presunta, e molto dubbia, posizione di offside del centravanti.
L’occasione per arrotondare il finale arriva ancora al minuto 83 sui piedi di Santuari, ma il suo tiro viene respinto da una difensore nei pressi della linea di porta e poi Tinazzi non trova la misura del rebound.
I gialloblù vincono e convincono, ma non ci sarà tempo di festeggiare, perché giovedì al “Briamasco” arriverà il Mestre.

Il tabellino.
UNION FELTRE – TRENTO 0-2
UNION FELTRE (3-5-2): Corasaniti; Trevisan (35’st Cossalter), Giacomazzi, Nonni; Miniati, De Carli, Pettarin (17’st Pozza), Malagò, Toniolo; Antenucci (13’st Moscatelli), Benedetti.
A disposizione: Primolan, Boreggio, Caser, Maset, Fantinato, Sbaraini.
Allenatore: Andrea Zanuttig.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Bran, Trainotti, Dionisi, Contessa (25’st Tinazzi); Caporali (38’st Osuji), Gatto, Santuari; Belcastro (33’st Ronchi); Ferri Marini (17’st Rivi), Aliu.
A disposizione: Ronco, Salviato, Comper, Amadori, Pinto.
Allenatore: Carmine Parlato.
ARBITRO: Peletti di Crema (Franzoni di Lovere e Arizzi di Bergamo).
RETI: 26’ pt Belcastro (T), 5’st Gatto (T).
NOTE: partita disputata a porte chiuse. Giornata soleggiata. Campo in buone condizioni. Ammonito Trainotti (T) per gioco falloso. Calci d’angolo 4 a 4. Recupero 1’ + 5’.

 

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi