IL TRENTO TORNA IN CAMPO DOPO 21 GIORNI: DOMENICA (ORE 15) IMPEGNO IN TRASFERTA CONTRO L’UNION FELTRE. DOPO I RINVII DELLE SFIDE CONTRO MANZANESE E UNION CLODIENSE, I GIALLOBLÙ RIPRENDONO LA PROPRIA MARCIA. DIRETTA STREAMING DELL’INCONTRO SULLA PAGINA FACEBOOK E SUL CANALE YOUTUBE

Finalmente è venuto il momento di tornare in campo. A ventuno giorni di distanza dall’ultima volta, il Trento domenica fa rotta verso Pedavena per affrontare l’Union Feltre nella settima giornata di ritorno del girone C del campionato di serie D.
La compagine di Carmine Parlato guida la classifica con 50 punti punti conquistati, con cinque lunghezze di margine sulla Manzanese, grazie a 14 vittorie, 8 pareggi e 1 sola sconfitta, mentre la formazione veneta ha raccolto 23 punti ed occupa la 18esima posizione in graduatoria, avendo ottenuto fino ad ora 6 vittorie, 5 pareggi e 14 sconfitte con due partite in più rispetto ai gialloblù.
Il bottino degli aquilotti lontano dallo stadio “Briamasco” recita 7 successi, 4 pareggi e la sola ed unica sconfitta stagionale del 22 novembre 2020 a Mestre, mentre l’Union Feltre in casa ha conquistato 4 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte.
La sfida sarà trasmessa come di consueto sulla pagina Facebook ufficiale del Club (www.facebook.com/calcio.trento1921) e in HD sul canale Youtube ufficiale con collegamento a partire dalle ore 14.50 visto che, con il passaggio all’ora legale, cambierà anche l’orario d’inizio delle gare.
Dirigerà l’incontro Marco Peletti della sezione di Crema, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Matteo Franzoni ed Alex Arizzi appartenenti rispettivamente alle sezioni di Lovere e Bergamo.

In campo.
Per la sfida contro l’Union Feltre Mister Carmine Parlato ha convocato 22 giocatori.

I nostri avversari.
L’Union Feltre nasce nel 2016 dalla fusione tra l’U.S. Feltreseprealpi e l’Union Ripa La Fenadora che, tre anni prima, aveva conquistato la promozione in serie D.
All’esordio sulla panchina dei veneti ci sarà Andrea Zanuttig, che in settimana ha preso il posto di Paolo Favaretto (che a sua volta aveva sostituito Sandro Andreolla). Tra gli elementi di spicco dell’organico bellunese ci sono il difensore Filippo Stevanin (131 presenze e 4 gol tra i professionisti con le maglie di Bassano Virtus e Vicenza), in dubbio per la sfida di domenica per un problema fisico, i centrocampisti Matteo Malagò (292 presenze e 42 gol in carriera tra Venezia in serie C e Unione Venezia, Clodiense, Matelica e Delta Calcio Rovigo in serie D) e Stefano Pozza (235 presenze e 16 gol in D con Chioggia, Altovicentino, Arzignano Valchiampo ed Este e due anni in C1 e C2 con Cavese e Giacomense), e l’attaccante Lorenzo Benedetti (prima in C1 e poi in C tra le fila di Prato, Viareggio, Lucchese e Pianese con all’attivo 13 gol tra i professionisti su un totale di 80 in carriera), ai quali si è aggiunto in corso di stagione l’attaccante Andrea Antenucci (già in D con le maglie di Campobasso, Pro Vasto, Olympia Agnonese, Pineto, Vigontina San Paolo, Sangiustese e Vigasio e con all’attivo 292 presenze e 182 in carriera).
I colori sociali dell’Union Feltre sono il verde e il granata e la squadra veneta gioca le gare interne allo stadio “Boscherai” di Pedavena.

Gli ex della partita.
Sono due gli ex della sfida: l’esterno gialloblù Alex Nicolae Bran, che ha militato nell’Union Feltre durante la scorsa stagione, e il centrocampista Giacomo Pettarin, in maglia aquilotta lo scorso anno e nella prima parte dell’attuale annata.

I precedenti.
Esclusa la gara d’andata, l’unico doppio incrocio in gare ufficiali tra le due squadre risale alla stagione 2018-19 in serie D con pareggio per 1 a 1 nel match di andata e vittoria dell’Union Feltre per 2 a 1 nel ritorno. Le due compagini si sono affrontate anche in amichevole all’inizio di questa stagione con risultato finale di 1 a 1 dopo le reti di Benedetti per i veneti e Ferri Marini per i gialloblù.

Così all’andata.
La sfida d’andata, disputata al “Briamasco” lo scorso 9 dicembre, si concluse con la vittoria per 2 a 0 del Trento grazie alle reti di Ferri Marini su calcio di rigore e Aliu.

AC TRENTO 1921 – UNION FELTRE 2-0
AC TRENTO 1921 (4-3-1-2): Cazzaro; Bran, Trainotti (44’st Affolati), Dionisi, Contessa (29’st Tinazzi); Pilastro (11’st Pinto), Gatto, Osuji (36’st Belcastro); Caporali; Aliù, Ferri Marini (28’st Salviato).
A disposizione: Ronco, Comper, Amadori, M. Trevisan.
Allenatore: Carmine Parlato.
UNION FELTRE (4-3-2-1): Corasaniti; Busetto, F. Trevisan (22’st Capra), Nonni, Stevanin (37’st Benedetti); De Carli, Giacomazzi: Malagò, Michelotto (22’st Moscatelli), Miniati (31’st Vignali); Caser (37’st Maset).
A disposizione: Rossi, Toniolo, Vettorel, Djibril.
Allenatore: Sandro Andreolla.
ARBITRO: Silvera di Valdarno (Gervasoni di Bergamo e Morotti di Bergamo).
RETI: 3’st rigore Ferri Marini (T), 36’st Aliù (T).
NOTE: partita disputata a porte chiuse. Campo in ottime condizioni. Ammoniti Aliù (T), Osuji (T), Gatto (T), F. Trevisan (U) e Miniati (U). Calci d’angolo 6 a 2 per l’Union Feltre. Recupero 2’ + 6’.

Partite e arbitri della 26esima giornata (ore 15).
Adriese – Cartigliano (Cardella di Torre del Greco)
Caldiero Terme – Campodarsego (Fantozzi di Civitavecchia)
Luparense – Cjarlins Muzane (Marra di Mantova)
Manzanese – Chions (Gregoris di Pescara)
Mestre – Ambrosiana (Dini di Città di Castello)
Montebelluna – Delta Porto Tolle (Bonci di Pesaro)
Union Clodiense – Belluno (rinviata)
Union Feltre – Ac Trento 1921 (Peletti di Crema)
Union San Giorgio Sedico – Este (Diop di Treviglio)
Virtus Bolzano – Arzignano Valchiampo (Gangi di Enna)

La classifica del girone C.
Ac Trento** 50; Manzanese** 45; Union Clodiense*** 41; Luparense, Belluno*, Mestre 39; Arzignano Valchiampo*, Cartigliano 36; Caldiero Terme* 35; Adriese, Cjarlins Muzane* 33; Union San Giorgio Sedico 32; Este** 30; Montebelluna 28; Virtus Bolzano 26; Delta Porto Tolle***** 25; Union Feltre 23; Ambrosiana** 22; Campodarsego* 21; Chions* 17.

*****: 5 partite in meno
***: 3 partite in meno
**: 2 partite in meno
*: 1 partita in meno

I convocati.
PORTIERI: Cazzaro (1999); Ronco (2002).
DIFENSORI: Amadori (2003); Bran (2000); Contessa (2002); Dionisi (1985); Galazzini (2000); Ronchi (1996); Salviato (1987); Tinazzi (2002); Trainotti (1993).
CENTROCAMPISTI: Caporali (1994); Gatto (1992); Osuji (1990); Pinto (2001); Santuari (2001); Trevisan (2000).
ATTACCANTI: Aliu (1989); Belcastro (1991); Comper (2003); Ferri Marini (1990); Rivi (1994).

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi