VERSO LA STRAREGIONALE DI SABATO: I NUMERI DI TRENTO E VIRTUS BOLZANO

Sono passati poco meno di due anni dall’ultima sfida tra Trento e Virtus Bolzano. Sabato torna il derby regionale all’ “Internorm Arena” di Bolzano.
A quattro giorni dalla “straregionale”… diamo i numeri!

La compagine di mister Parlato si presenta alla sfida dopo il pareggio rimediato sul campo del Caldiero Terme: il Trento è attualmente terzo in classifica a meno tre dalla capolista Manzanese e a meno due dal Belluno con rispettivamente due e tre gare ancora da recuperare.

I gialloblù sono stati protagonista di un ottimo inizio di stagione come testimoniano i 21 punti sin qui raccolti, grazie a 6 vittorie (contro Ambrosiana, Delta Porto Tolle, Este, Union Clodiense, Union Feltre e San Giorgio Sedico), 3 pareggi (contro Arzignano, Belluno e Caldiero) e con una sola sconfitta al passivo (in trasferta contro il Mestre).
Il Trento ha realizzato 19 reti, più della metà delle quali firmate dai bomber Daniele Ferri Marini e Grasjan Aliù entrambi a quota 5 marcature, e ha subito 11 gol, con la porta aquilotta che è rimasta inviolata in tre occasioni (contro Ambrosiana, Union Clodiense e Union Feltre).
Il giocatore più utilizzato in questo avvio di stagione è lo “stakanovista” Grasjan Aliù, rimasto in campo per ben 896’ su 900′ con 9 partite disputate interamente e una sola sostituzione, al minuto 86′ della sfida contro l’Union Clodiense.

Gli avversari della Virtus Bolzano arrivano al derby dopo la sconfitta patita nell’ultimo turno contro l’Ambrosiana per 2 a 1, con la classifica che vede ora la squadra altoatesina al tredicesimo posto con 16 punti, frutto di 4 vittorie (contro Luparense, Manzanese, Caldiero e Cartigliano), 4 pareggi (contro Arzignano, Chions, Cjarlins ed Este) e 3 sconfitte (contro Prodeco, Adriese e Ambrosiana) con ancora due gare da recuperare.
Numeri simili per quanto riguarda i gol fatti e i gol subiti rispetto al Trento, rispettivamente 18 e 11, che vedono come miglior marcatore della compagine guidata da Alfredo Sebastiani, l’esperto Elis Kaptina a quota 6 realizzazioni. Per due volte la porta biancoverde è rimasta inviolata (contro Caldiero Terme Cartigliano), mentre il giocatore più utilizzato dell’organico è lo stesso Elis Kaptina: per lui 11 presenze su 11 gare disputate per un totale di 936′.
Tre gli ex aquilotti che attualmente militano tra le fila virtussine: trattasi dei difensori Filippo Carella e Manuel Rizzon e del centrocampista Michael Bacher.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi