TROPPO ARZIGNANO PER LA JUNIORES: AL “TALAMO” LA CAPOLISTA VENETA S’IMPONE PER 4 A 0 SUI GIALLOBLÙ, ALLA TERZA GARA IN SETTE GIORNI

La Juniores Nazionale subisce la prima sconfitta stagionale: Al “Talamo” l’Arzignano Valchiampo, capolista del girone C, s’impone per 4 a 0.
Dopo le schermaglie iniziali sono gli ospiti a passare in vantaggio al 10’ con Dal Maso, trequartista dai piedi ottimi e con un’eccellente visione di gioco. Passano dodici minuti e Bonomi, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra, è sfortunato nella deviazione, con la palla che scavalca Baldessari e s’insacca nella porta gialloblù.
Il Trento non molla e al 37′ sfiora la rete dell’1 a 2: gran punizione da venti metri dello specialista Marinaro, con la palla che scavalca la barriera ma s’infrange contro la traversa della porta difesa da Framarin.
Ad inizio ripresa Mister Caliari, che nel corso della prima frazione aveva già avvicendato Lorenzi con Scaramanzza, manda subito in campo Riselli e Orsega al posto rispettivamente di Longo e Marinaro. I gialloblù partono decisi e al 49′ hanno l’occasione per riaprire l’incontro: Scaramazza entra in area, si presenta a tu per tu con il portiere avversario ma alza troppo la mira e il pallone termina alto oltre la traversa.
Gli ospiti tornano a macinare gioco, trascinati da un Zuffellato onnipresente e al 60′ segnano ancora con Dal Maso che insacca al termine di una pregevole manovra corale
Poco dopo il difensore centrale trentino Jashari subisce un violento (e fortuito) colpo al petto nel contrasto con un avversario ed è costretto a lasciare anzitempo il campo per ricorrere alle cure dei sanitari. La fatica dell’impegno infrasettimanale si fa sempre più sentire, mentre l’Arzignano alza ulteriormente i ritmi, trovando la quarta marcatura con il neoentrato Preto che supera Baldessari con un preciso diagonale.
Finisce 4 a 0 per la squadra ospite: la squadra di Max Caliari tornerà in campo sabato prossimo in terra lombarda per affrontare il Breno.

Il tabellino.

TRENTO – ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-4
TRENTO (4-3-1-2): Baldessari; Benuzzi (15’st Faes), Bellunato, Jashari (20’st Meggio), Endrizzi; Lorenzi (38’pt Scaramazza), Bonomi, Longo (1’st Riselli); Viola; Job, Marinaro (1’st Orsega).
A disposizione: Froner.
Allenatore: Max Caliari.
ARZIGNANO VALCHIAMPO (4-3-1-2): Framarin; Cannarella, Cazzola, Dal Fitto, Urban (30’st Maddalena); Mantovan (26’st Munari), Zuffellato, Semenzato (8’st Caichiolo); Del Marco; Lamberti (18’st Preto), Dal Maso (23’st Meacsu).
A disposizione: Zulian, Papasidiero, Calzati.
Allenatore: Zoran Ljubisic.
ARBITRO: Riahi di Lovere (Porcelli di Trento e Radosavljevic di Rovereto).
RETI: 10’pt Dal Maso (A), 22’pt autorete Bonomi (T), 15’st Del Marco (A), 25’st Preto (A).
NOTE: partita giocata a porte chiuse. Ammonito Longo (T) e Dal Maso (A) per gioco falloso. Calci d’angolo 7 a 4 per l’Arzignano. Recupero 1’ + 3’.

Cookie Consent with Real Cookie Banner