FORTUNATO FIRMA IL BLITZ ESTERNO SUL CAMPO DEL BOZNER: AL TALVERA FINISCE 1 A 0. LA RETE IN APERTURA DEL CENTROCAMPISTA CONSEGNA I TRE PUNTI AL TRENTO, CHE VOLA A PIÙ UNDICI SUL SAN GIORGIO

Un gol dopo due minuti di Jacopo Fortunato, alla sua prima segnatura con la maglia del Trento, consegna i tre punti alla compagine di Flavio Toccoli, che espugna il campo di un Bozner ostico e mai domo e allunga in classifica nei confronti del San Giorgio, superato per 2 a 1 dal Mori Santo Stefano.
Gli aquilotti tornano alla vittoria dopo la sconfitta contro il Lavis, colgono il 17esimo successo in campionato e danno una decisa “spallata” alla corsa verso la serie D.

Live match.

Mister Flavio Toccoli recupera Panizza e Sottovia (che parte però dalla panchina) e si affida al consueto “4-3-1-2”: davanti a Cazzaro la linea difensiva è formata da Bonini e Pellicanò sulle corsie esterne con Trainotti e Carella al centro. In mezzo al campo Pettarin agisce da playmaker con Caporali e Ferraglia interni, mentre Fortunato è il trequartista alle spalle del tandem offensivo formato da Pietribiasi e Baido.
Il Trento parte fortissimo e, al primo affondo, sblocca il risultando, trovando la rete che deciderà il match. Corre il 2′ quando Pellicanò serve Baido sulla corsia di sinistra: il numero undici si accentra e crossa a centroarea per Fortunato, perfetto nell’inserimento e nell’inzuccata che vale il vantaggio.
Il Bozner se la gioco a viso aperto ma, così facendo, presta il fianco alle iniziative aquilotte: Baido per due volte s’incunea in area, venendo prima murato dalla retroguardia e poi calciando alto.
I padroni di casa ci provano un paio di volte dal limite dell’area con Cazzaro sempre attento. Sul finire di frazione Piz stende Caporali in area, intervenendo in evidente ritardo ai danni del numero sette gialloblù, ma l’arbitro lascia proseguire.
Nella ripresa i ritmi non si abbassano e il Trento sfiora il raddoppio con Baido che entra in area dalla destra e calcia in diagonale con il pallone che si perde a lato di un nonnulla. Al 61′ grande occasione anche per il Bozner con Sammah, ex di turno, che controlla e, da pochi passi dentro l’area di rigore, lascia partire una bordata che centra il palo.
Girandola di cambi su entrambi i fronti, ma il risultato non cambia più: il Trento vince grazie al primo sigillo di Fortunato e vola a più undici in classifica sul San Giorgio, sconfitto dal Mori Santo Stefano.
Domenica prossima si torna al “Briamasco” per affrontare l’Anaune Val di Non nella gara valevole per sesta giornata del girone di ritorno, che si disputerà a porte chiuse.

Il tabellino.

BOZNER – TRENTO 0-1
BOZNER: Piz, Sammah, D. Clementi, Pareti, Niederstätter (45’st Willeit), Michaeler, Hafner (12’st Osti), Lintner (31’st Tibolla), Orsolin (37’st G. De Gasperi), Gostner, S. Clementi (35’st De Meo).
A disposizione: Iardino, Pichler, P. De Gasperi, Gamper.
Allenatore: Fabio Ianeselli.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Bonini (8’st Paoli), Trainotti, Carella (12’st Badjan), Pellicanò; Caporali, Pettarin, Ferraglia (8’st Santuari); Fortunato (29’st Battisti); Pietribiasi (20’st Sottovia), Baido.
A disposizione: Conci, Panizza, Marcolini, Comper.
Allenatore: Flavio Toccoli.
ARBITRO: Manedo Mazzoni di Prato (Repetto e Blasiol di Bolzano).
RETE: 2’pt Fortunato (T).
NOTE: spettatori 100 circa. Serata fredda. Campo in perfette condizioni. Ammoniti D. Clementi (B), Pellicano (T), Carella (T) e Fortunato (T). Calci d’angolo 2 a 2. Recupero 1′ + 5′.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi