IL TRENTO È INARRESTABILE, CALA IL POKER CONTRO IL LANA E VOLA A PIÙ NOVE IN CLASSIFICA. IN TERRA ALTOATESINA DECIDONO LA DOPPIETTA DI BOMBER SOTTOVIA E LE “SINGOLE” DI PIETRIBIASI E BAIDO. ESORDIO IN PRIMA SQUADRA PER IL CLASSE 2003 TOMMASO BONOMI

La doppietta di Sottovia e le reti di Pietribiasi e Baido consegnano al Trento la quindicesima vittoria stagionale, la prima in trasferta del 2020. Contro il Lana la compagine gialloblù impiega cinque minuti per sbloccare il risultato e, poco più di un tempo, per mettere in ghiaccio il risultato. Il successo permette all’undici gialloblù di volare a più nove in classifica sul San Giorgio, secondo della fila, sconfitto in casa dal Bozner.
Sottovia sale a quota 18, in 17 gare disputate, in classifica marcatori, rafforzando il primo posto nella graduatoria dei bomber.
Domenica prossima altra trasferta sul campo del Termeno, terza forza del torneo.

Live match.

Mister Flavio Toccoli deve fare a meno degli infortunati Trainotti e Marcolini e si affida all’ormai collaudato “4-3-1-2”: tra i pali spazio a Cazzaro con linea difensiva formata da Bonini e Pellicanò sulle corsie esterne, Carella e Badjan al centro. Capitan Pettarin agisce da playmaker con Caporali e Fortunato interni, mentre Pietribiasi agisce da trequartista alle spalle del tandem offensivo composto dal bomber Sottovia e Baido.
Pronti via, il Trento prende subito in mano le redini del match e al 5′ sblocca il risultato. Pietribiasi imbecca Sottovia, che si dimostra – ancora una volta – una sentenza: “piattone” vincente e Tenderini è battuto.
I gialloblù gestiscono le operazioni, concedendo poco o nulla agli altoatesini. Al minuto 36 lancio dalle retrovie di Carella per Caporali, che sfonda sulla fascia destra e poi cerca il lob ai danni dell’estremo difensore di casa: il pallone scavalca il numero uno del Lana, ma termina di poco alto oltre la traversa. Il raddoppio è però solamente rinviato di pochi minuti, perché al 40′ il Trento fa due a zero.
Caporali è imprendibile sulla corsia di competenza e il cross dell’ex Campodarsego è un “cioccolatino” per Baido, che calcia di prima intenzione con il mancino e spedisce la sfera in fondo al sacco.
Il Lana accusa il colpo e al 43′ capitola ancora, ma l’arbitro – su segnalazione del proprio assistente – annulla la rete realizzata da Baido, ottimamente assistito nella circostanza da Fortunato.
Ad inizio ripresa mister Toccoli deve operare il primo cambio di giornata: dentro Ferraglia per l’acciaccato Baido, con il neoentrato che si posiziona in mediana e Fortunato che avanza il proprio raggio d’azione e si posiziona alle spalle di Sottovia e Pietribiasi.
E proprio Fortunato, in grande spolvero, si dimostra assist man di primissimo piano, lanciando in porta Pietribiasi: dopo nemmeno tre giri di lancette il Condor arriva a tu per tu con Tenderini e lo infila di giustezza realizzando la rete che, di fatto, mette la parola “fine” all’incontro. Nonostante il triplo vantaggio il Trento non è assolutamente appagato e al 59′ arriva anche il poker dei gialloblù: cross di Pietribiasi per la testa di Sottovia che non sbaglia e incorna imparabilmente in fondo al sacco.
Mister Toccoli inserisce nell’ordine Paoli, Comper e Santuari e al 78′ arriva la rete della bandiera del Lana con Nicoletti che trasforma un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per un tocco con la mano in area gialloblù di un difensore. Nel finale esordio in campionato per il classe 2003 Bonomi, un altro dei prodotti della “cantera” aquilotta.
Finisce 4 a 1 per il Trento, che sale a quota 46 in classifica e porta a nove le lunghezze di margine sul San Giorgio, superato in casa dal Bozner. Domenica prossima altra gara in trasferta, sul difficile campo di Termeno.

Il tabellino.

LANA – TRENTO 1-4
LANA: Tenderini, Saffioti, De Biasi, Sorrentino, Zuech, Ratschiller (31’st Filippin), Brugger (1’st Auer), Holzner (24’st Zandarco), Gruber, Nicoletti, Ouadid.
A disposizione: Ladurner, Waldner, Santer, Gasser, Basile, Corea.
Allenatore: Kurt Forer.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Bonini, Carella (15’st Paoli), Badjan, Pellicanò; Caporali (31’st Santuari), Pettarin (43’st Bonomi), Fortunato; Pietribiasi (23’st Comper); Sottovia, Baido (1’st Ferraglia).
A disposizione: Conci, Panizza, Pederzolli, Battisti.
Allenatore: Flavio Toccoli.
ARBITRO: Bamba Thioune di Merano (Testa e Fantauzzo di Merano).
RETI: 5’pt Sottovia, 40’pt Baido (T), 3’st Pietribiasi (T), 14’st Sottovia (T), 33’st rigore Nicoletti (L).
NOTE: campo in discrete condizioni. Spettatori 200 circa. Pomeriggio soleggiato. Ammoniti Sorrentino (L), Zuech (L) e Carella (T), tutti per gioco falloso. Recupero 0′ + 3′.

I risultati della 17esima giornata.
Arco 1895 – Anaune Vdn 1-0
Comano Terme Fiavè – Lavis 1-2
Lana – Trento 1-4
Rotaliana – Maia Alta 1-2
San Giorgio – Bozner 0-2
San Martino Moso – Termeno 1-1
San Paolo – Mori Santo Stefano 0-1
ViPo Trento – Brixen 1-0

La classifica.
Trento 46 punti; San Giorgio 37; Termeno 28; Arco 1895 27; Maia Alta 25; Lavis e ViPo Trento 24; Lana 21; Mori Santo Stefano 20; San Paolo, Bozner, Brixen e Rotaliana 19; Comano Terme Fiavè 17; San Martino Moso 16; Anaune Val di Non 15.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi