AL “DE VARDA” DI MEZZOLOMBARDO (ORE 14.30) IL TRENTO VUOLE CONTINUARE A CORRERE. CONTRO LA ROTALIANA I GIALLOBLÙ VANNO A CACCIA DELL’UNDICESIMA VITTORIA IN CAMPIONATO

Dopo la vittoria casalinga contro il San Paolo, il Trento torna in campo domenica pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 14.30) allo stadio “Bruno De Varda” di Mezzolombardo per affrontare i padroni di casa della Rotaliana, formazione che in classifica occupa attualmente la sesta piazza con 15 punti conquistati per effetto di cinque successi (quattro in casa e uno in trasferta) e sei sconfitte. I gialloblù di mister Flavio Toccoli guidano invece il campionato d’Eccellenza con dieci vittorie e un solo pareggio. Trentaquattro sono le reti realizzate e solamente due quelle al passivo.
Dirigerà l’incontro, valevole per la dodicesima giornata del massimo torneo a carattere regionale, il signor Daniele Ugolini della sezione di Trento, coadiuvato dagli assistenti arbitrali Marjio Mehilli e Zihadul Azam, rispettivamente delle sezioni di Trento e Arco Riva.

I nostri avversari.
L’Asd Rotaliana è una delle società storiche del panorama calcistico trentino. Fondata nel 1951, nel corso degli anni ’90 ha maturato anche alcune esperienze nel torneo allora denominato Interregionale. Nella scorsa stagione il sodalizio di Mezzolombardo ha conquistato un eccellente quarto posto finale nel campionato d’Eccellenza e quest’anno è stata protagonista di un ottimo avvio. Gli elementi di spicco dell’organico affidato a Paolo Marignoli, alla sua prima stagione alla guida della squadra della Piana Rotaliana dopo aver allenato diverse formazioni dilettantistiche provinciali e una carriera da calciatore professionista, sono il portiere Matteo Rossatti, che ha calcato anche i campi della serie D con il Mori Santo Stefano, i difensori centrali Patrick Ceccon (ex Villazzano e Levico Terme) e Pino Ruggiero (già in serie D con il Castrovillari), il centrocampista Armando Dauti e l’attaccante Federico Wegher.
I colori sociali della Rotaliana sono il bianco e l’azzurro e la squadra gioca le gare interne allo stadio “Bruno De Varda” di Mezzolombardo.

Gli ex della partita.
Saranno complessivamente cinque, tra campo e panchina, gli ex della sfida del “De Varda” tra le fila della Rotaliana. I giovani Andrae Ermon (difensore) e Luca Rella (attaccante) sono cresciuti nel vivaio gialloblù e ceduti in prestito alla Rotaliana, mentre il difensore Andrea Imperatore e l’attaccante Massimo Orsini vantano trascorsi al Trento, il primo in ambito giovanile, il secondo nella stagione 2013 – 2014.
Altro ex di turno è il preparatore dei portieri biancazzurro Patrick Ziglio, cresciuto nel Trento e protagonista anche in prima squadra per diverse stagioni

I precedenti.
Quello di domenica sarà il settimo incrocio tra le due formazioni. Gli ultimi due precedenti risalgono al campionato di Promozione 2014 – 2015 con la Rotaliana che s’impose per 3 a 2 all’andata (gol rotaliani di Bortoli, Mariotti e Paoli, reti di Marzocchella e Gattamelata per i gialloblù), mentre il match di ritorno terminò 0 a 0. In precedenza le due squadre si erano affrontate nella stagione 2011 – 2012 in Eccellenza con doppio successo del Trento, sia all’andata (3 a 0 con doppietta di Marzocchella e gol di La Vecchia), che al ritorno (2 a 1 doppietta di Marzocchella per gli aquilotti e gol di Nardelli per la Rotaliana) e nella stagione 2000 – 2010, sempre in Eccellenza, con il Trento che vinse sia la gara d’andata per 1 a 0 (Cosa) che quella di ritorno per 3 a 0 (De Mattia, Pancheri e Betti).

Partite e arbitri della dodicesima giornata (ore 14.30).
Arco 1895 – San Martino Moso (Caresia di Trento)
Brixen – Bozner (Criscuolo di Bolzano)
Maia Alta – Lana (Perenzoni di Rovereto)
Mori Santo Stefano – Anaune Vdn (Zoppi di Firenze)
Rotaliana – Trento (Ugolini di Trento)
San Giorgio – Comano Terme FIavè (Mery di Bolzano)
San Paolo – Termeno (Mazzer di Conegliano)
ViPo Trento – Lavis (Tonini di Bolzano)

La classifica.
Trento 31 punti; San Giorgio 29; Termeno 22; ViPo Trento 16; San Paolo e Rotaliana 15; San Martino Moso e Lana 14; Brixen 13; Bozner 12; Lavis, Arco 1895 e Comano Terme Fiavè 11; Anaune Vdn*, Maia Alta* e Mori Santo Stefano 9.
*: una partita in meno.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi