IL DERBY È DEL TRENTO: LA DOPPIETTA DI PIETRIBIASI E LE RETI DI SOTTOVIA E CAPORALI STENDONO LA VIPO. A GABBIOLO LA SQUADRA DI MISTER TOCCOLI CENTRA LA NONA VITTORIA IN DIECI PARTITE

Il derby è gialloblù! Il Trento esce vittorioso dalla trasferta di Gabbiolo e batte la Vipo Trento con un netto 4 a 1. Pietribiasi apre le danze con un goal da record dopo 12 secondi e raddoppia sei minuti più tardi. Sottovia firma il tris, rispondendo alla marcatura azulgrana di Tessaro al 16’. Poco prima del triplice fischio Caporali chiude i conti calando il poker aquilotto. Domenica prossima si torna al “Briamasco” per affrontare il San Paolo.

Live match.

Per il derby, mister Toccoli si affida ad un inedito 4-3-2-1 con Trainotti e Carella davanti a Cazzaro, Paoli e Badjan sulle corsie laterali e Pettarin in cabina di regia, affiancato da Caporali e Santuari. In attacco, Ferraglia e Pietribiasi giocano a sostegno di Sottovia. Passano solamente dodici secondi e il Trento è già in vantaggio: goal a tempo di record di Pietribiasi che sfrutta la palla filtrante di Badjan e l’errore di Giacomoni per battere Zanella a tu per tu. Dopo l’uno a zero, il Trento continua ad aggredire la gara e, dopo due giri di lancette, Ferraglia lascia partire un gran mancino a giro dal limite dell’area che sbatte prima sulla traversa e poi sulla linea di porta. È il preludio del raddoppio, che porta ancora la firma del condor Pietribiasi: questa volta è Caporali a disegnare un perfetto cross dalla destra, Pietribiasi inzucca di testa e non lascia scampo a Zanella che può solo raccogliere il secondo pallone della giornata alle proprie spalle. I gialloblù insistono e, al decimo, Pettarin cerca il tris da fuori area, ma la palla sfiora soltanto la traversa. Sei minuti più tardi, una ripartenza fulminea permette alla Vipo di accorciare le distanze. Dalfovo lavora un buon pallone per Tessaro che riceve sulla destra, si accentra e scaraventa in rete con una potente conclusione mancina. Il secondo goal incassato in dieci partite non sembra innervosire l’undici schierato in campo da mister Toccoli e il Trento continua ad amministrare la sfera cercando l’imbucata giusta per ristabilire le distanze. Al 21’ Ferraglia segna direttamene da calcio d’angolo ma l’arbitro annulla per una presunta carica su Zanella, mentre al 36’ il Trento taglia di nuovo la difesa della Vipo: Pietribiasi premia il movimento in profondità di Sottovia che riceve palla anche grazie ad un prezioso velo di Ferraglia. L’azione è spettacolare e la conclusione a giro del cobra in maglia nove, che s’insacca sul secondo palo, impreziosisce ulteriormente la rete del 3 a 1. Nella ripresa il copione non cambia e il Trento continua a fare la partita prestando attenzione alle ripartenze della squadra di casa. Al 7’ un’azione insistita gialloblù porta Ferraglia al cross e il suo traversone pesca Sottovia in mezzo all’area che conclude al volo costringendo Zanella ad un autentico miracolo. Cinque minuti più tardi torna invece a farsi vedere la formazione di Girardi e il missile dalla distanza di Andreatta si stampa sulla traversa della porta difesa da Conci (subentrato al posto di Cazzaro al 39’ del primo tempo). Alla mezz’ora sfiora ancora il goal Sottovia che colpisce di testa un cross di Trainotti inizialmente rimpallato dalla difesa, la palla però finisce di poco sopra la traversa. Al 40’ la punizione di Trevisan sfiora la porta difesa da Zanella, mentre quella calciata da Sottovia otto minuti più tardi propizia la rete del 4 a 1: il potente tiro del bomber patavino costringe Zanella alla respinta corta, ma sulla ribattuta si fionda Caporali che insacca da pochi passi e mette la parola “fine” ad ogni discorso.
Il Trento trionfa nel derby cittadino, conquista la nona vittoria in dieci giornate e mantiene la vetta della classifica in solitaria con due punti di margine sul San Giorgio.

Il tabellino.

VIPO TRENTO – TRENTO 1-4
VIPO TRENTO: Zanella, Giacomoni, Massignan, T. Marchi (38’st Orlando), Agosti, Andreatta, Golob, Osti, Dalfovo (1’st Barbetti), Tessaro, Nardelli (21’st El Haddadi).
A disposizione: Folgheraiter, M. Marchi, Rippa, Omodei, Lionello, Tomasi.
Allenatore: Marco Girardi.
TRENTO: Cazzaro (39’pt Conci), Paoli, Badjan, Pettarin, Trainotti, Carella, Caporali, Santuari (18’st Battisti), Sottovia, Pietribiasi (31’st Baido), Ferraglia (21’st Trevisan).
A disposizione: Panizza, Pellicanò, Marcolini, Bonomi, Celfeza.
Allenatore: Flavio Toccoli.
ARBITRO: Caresia di Trento (Giannone e Santini di Arco Riva).
RETI: 1’pt e 6’pt Pietribiasi (T), 16’pt Tessaro (V), 37’pt Sottovia (T), 48’st Caporali (T).
NOTE: spettatori 400 spettatori circa. Campo jn buone condizioni. Giornata soleggiata. Ammoniti Tessaro (V), Dalfovo (V), Agosti (V) Pietribiasi (T) e Trevisan (T). Recupero 1’ + 4’.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi