FANTASIA E TECNICA AL SERVIZIO DEL TRENTO: RAFFAELE BAIDO È GIALLOBLÙ!

A.C. Trento S.c.s.d. comunica di aver acquisito da F.C. Calvi Noale i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Raffaele Baido, attaccante classe 1985, che ha sottoscritto un accordo con il club gialloblù sino al 30 giugno 2020.
A.C. Trento S.c.s.d. ringrazia F.C. Calvi Noale per la disponibilità dimostrata nella trattativa e dà il benvenuto a Raffaele Baido, augurandogli tante soddisfazioni – personali e di squadra – in maglia gialloblù.

LA SCHEDA DI RAFFAELE BAIDO
Nato a Camposampietro (Padova) il 18 settembre 1985, Baido è un attaccante dalla buona struttura fisica (173 cm x 71 kg) e di grandissima duttilità, essendo lui in grado di agire sia come seconda punta che come attaccante esterno. Nel corso della sua carriera è stato altresì utilizzato più volte da trequartista o come “falsuo nueve” in un attacco a tre.
Cresce calcisticamente nel settore giovanile del Montebelluna, poi si trasferica alla “Primavera” del Siena, dove resta per una stagione. Nel 2003 approda al Mezzocorona in serie D: con la compagine rotaliana totalizza 117 presenze e realizza complessivamente 26 reti in quattro stagioni, l’ultima delle quali contraddistinta dalla vittoria del campionato con conseguente promozione in serie C2.
Nel primo anno tra i professionisti con il Mezzocorona gioca 30 partite e realizza 12 reti, prima del trasferimento al Montichiari con cui, nell’annata successiva (2008 – 2009) e nella medesima categoria, raggiunge nuovamente la doppia cifra, segnando 10 gol in 32 gare.
Poi, sempre in serie C2, veste le maglie di Rodengo Saiano (16 presenze e 2 gol da settembre a gennaio) e Bassano (12 presenze e 3 reti nella seconda parte dell’annata 2009 – 2010), con cui conquista il passaggio in serie C1 dopo il ripescaggio estivo dei giallorossi. Indossa la maglia del sodalizio veneto per una stagione e mezza (21 presenze e 2 reti), poi torna in serie D con l’Este (26 presenze e 5 reti nell’annata 2012 – 2013).
Nel 2014 passa al Levico Terme in Eccellenza (25 presenze e 10 reti), con cui vince il massimo torneo regionale del Trentino Adige e milita in serie D nelle due stagioni successive, disputando 66 partite e mettendo a segno 32 gol.
Poi l’esperienza alla Clodiense in serie D (30 presenze e 10 reti) e, nella scorsa stagione, quella in Eccellenza veneta con la Luparense (34 presenze e 18 reti), con cui vince il campionato, conquistando la sua terza promozione in carriera.
Lo score complessivo recita 413 partite tra serie C1, serie C2, serie D ed Eccellenza arricchite da 130 reti.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi