MISTER FLAVIO TOCCOLI SI PRESENTA: “VOGLIO UN TRENTO ORGANIZZATO, DETERMINATO E CON TANTA FAME”

Determinazione, organizzazione e mentalità. Le parole chiave del “Flavio Toccoli pensiero” sono poche, ma estremamente significative e impattanti. Il nuovo allenatore gialloblù si è presentato oggi pomeriggio alla stampa in quella che è stata la sua prima uscita ufficiale da nuovo allenatore del Trento.
“Sono onorato di essere qui – ha spiegato il neotecnico gialloblù – e, quando è arrivata la chiamata da parte del Direttore non ci ho pensato su due volte. Il Trento è sempre il Trento, è una società con una grande storia e un progetto che mi è piaciuto immediatamente. Sono rimasto lo stesso di quando giocavo, solamente con più esperienza e in ruolo diverso: sono grintoso e determinato e queste dovranno essere anche le caratteristiche della squadra. Ci aspetta una stagione difficile, perché ci sono tante altre formazioni attrezzate, ovvero San Giorgio, Maia Alta e Lavis ma sono pronto. L’atteggiamento sarà fondamentale, ma sono sicuro che ci sarà predisposizione da parte di tutti perché, assieme al Direttore Sportivo, stiamo lavorando molto bene”.
A fianco di mister Toccoli, il diesse Attilio Gementi, impegnato nella costruzione della squadra, che ha spiegato il perché il Trento ha scelto il tecnico bolzanino.
“Con il mister c’è stata intesa sin da subito – queste le sue parole – e ho riscontrato in lui enormi motivazioni e una clamorosa voglia di raggiungere traguardi importanti con il Trento. Poi, come tutti gli operatori di mercato, ho preso le informazioni del caso e tutte le “recensioni” sono state estremamente positive. Ecco perché Flavio Toccoli è l’allenatore del Trento e io e la società siamo felicissimi di collaborare con un professionista serio e preparato quale è. La squadra? Stiamo lavorando ma, come ho già detto, arriveranno solamente giocatori che vogliono indossare questa maglia e sono motivati a farlo”.
Chiusura con il Direttore Generale Fabrizio Brunialti, che ha tracciato un bilancio della prima fase di mercato.
“La scelta di puntare su di un tecnico trentino – ha commentato -, giovane e che noi consideriamo emergente è stata condivisa e approvata dalla società. Tutti noi stiamo lavorando sodo e, sinceramente, non vediamo l’ora di cominciare. La squadra è in costruzione e il Direttore Sportivo sta allestendendo l’organico che, a partire dal 18 luglio, inizierà a lavorare agli ordini del mister e del suo staff tecnico”.

LA SCHEDA DI FLAVIO TOCCOLI

È nato a Bolzano il 15 gennaio 1974. Cresce calcisticamente nel settore giovanile della Virtus Bolzano con cui esordisce in Eccellenza nella stagione 1994 – 1995. Nel 1996 si trasferisce al Termeno e, per tre stagioni, indossa la maglia bianconera nel massimo campionato regionale. Nel 1999 passa all’Fc Südtirol: con i biancorossi vince il campionato di serie D (30 presenze e 1 gol) e partecipa al successivo torneo di serie C2 (17 presenze e 1 gol). Poi si trasferisce al Mezzocorona, in Eccellenza, conquistando la promozione in serie D e centrando due salvezze in Quarta Serie nelle successive annate. Nella stagione 2004 – 2005 difende i colori dell’Arco in serie D (27 presenze e 1 gol), mentre in quella seguente si divide tra Bolzano (serie D) e Stegona (Eccellenza).
Nel 2006 fa ritorno al Mezzocorona in serie D, vincendo subito il campionato (26 presenze e 1 gol) e conquistando la sua seconda promozione in C2. Per due anni è perno difensivo dei gialloverdi, con cui sfiora anche il salto in serie C1. Chiude l’esperienza con uno score di 43 presenze e 2 reti.
Al termine dell’annata 2008 – 2009 si trasferisce al Bozner, in Promozione, e dopo due anni e mezzo da giocatore, a metà del campionato 2011 – 2012 intraprende la carriera d’allenatore, conducendo i bolzanini alla salvezza. L’anno successivo viene confermato sulla panchina degli altoatesini che guida alla promozione in Eccellenza, restando poi per altre quattro stagioni al Bozner con cui realizza un undicesimo, un ottavo, un terzo e un secondo posto nel massimo campionato regionale, sfiorando la promozione in serie D dopo un lusinghiero percorso nei playoff interregionali.
Negli ultimi due anni ha operato all’interno del settore giovanile dell’Fc Südtirol, guidando prima la compagine Under 17 Nazionale e poi la “Berretti”, raggiungendo in entrambi i casi i playoff.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi