TRENTO SCONFITTO A BOLZANO: LA VIRTUS S’IMPONE PER 5 A 0

La Virtus Bolzano supera per 5 a 0 il Trento nella sfida valevole per la quarta giornata di ritorno del girone C. I padroni di casa partono con il piede pigiato sull’acceleratore, segnano due reti nel primo quarto d’ora per poi trovare il terzo gol prima dell’intervallo. Nella ripresa i ragazzi di Sebastiani arrotondano il risultato con altre due marcature. Da segnalare l’esordio di Serie D del capitano della Juniores Gabriel Santuari, centrocampista classe 2001, entrato nel corso del secondo tempo. Domenica prossima si ritorna allo stadio “Briamasco” per la sfida contro il Delta Porto Tolle.

Live match.

Per il primo derby del 2019 (quarta giornata di ritorno del girone C di Serie D) mister Bodo si affida al 4-3-3: Out per infortunio capitan Furlan, Baronio, Bosio e Bonazzi, l’allenatore giallo-blù propone Barosi a difesa dei pali e linea difensiva composta da Carella e Mureno sulle cor-sie esterne con Panariello e Sabato al centro.
In mediana Bertaso detta i tempi della manovra con Trevisan e Paoli interni, mentre in avanti Cristofoli guida il tridente con Ferraglia e Roveretto a supporto.
Fin dalle prime battute il ritmo della sfida è elevato: all’8’ i padroni di casa sfondano con Cre-monini che scende a sinistra e poi centra alla perfezione per Elis Kaptina il cui colpo di testa si perde a lato di pochissimo.
I gialloblù provano a rispondere affidandosi all’asse Trevisan – Cristofoli, il “millenial” aquilot-to imbecca l’ariete ex Olginatese che cerca la porta con un gran tiro da trenta metri ma la sfera si perde sopra la traversa.
L’offensiva del Trento è però un fuoco di paglia e al 15’ la Virtus Bolzano passa in vantaggio: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Bacher riceve nello stretto e crossa a centroarea per Ar-naldo Kaptina che incorna sotto la traversa da pochi passi.
Il vantaggio galvanizza i padroni di casa che dopo neanche un giro di lancette d’orologio tro-vano il raddoppio grazie alla gran conclusione di Davi sotto la traversa.
Sabato e compagni non riescono a reagire e, con il Trento alle corde, gli altoatesini ne approfittano per calare il tris con Koni che sfrutta un errore della difesa trentina, entra in area e fredda Barosi da posizione ravvicinata. Prima dell’intervallo la timida reazione aquilotta è affidata alla gran girata al volo di Bertaso con Tenderini che non si fa sorprendere e sventa la minaccia in bello stile.
La ripresa inizia con le squadre in campo con gli stessi effettivi e il canovaccio dell’incontro non cambia. Passano solamente due minuti e la Virtus Bolzano trova la quarta segnatura: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Bacher si fa trovare pronto sul secondo palo e di piatto insacca.
Mister Bodo prova a mischiare le carte inserendo Petrilli e Zucchini rispettivamente al posto di Bertaso e Sabato. Al 52’ Mureno lascia partite un bel traversone dalla sinistra, Roveretto in girata rasoterra calcia a colpo sicuro, ma la difesa ribatte. La palla rimane viva on Trevisan che calcia dalla distanza ma Tenderini blocca la sfera.
Quattro minuti dopo la Virtus Bolzano segna ancora con la pregevole girata a centroarea di Koni, che finalizza in maniera vincente l’assistenza di Arnaldo Kaptina. Il match non offre ulteriori spunti interessanti con la Virtus Bolzano che s’impone per 5 a 0.

Il tabellino dell’incontro

VIRTUS BOLZANO – AC TRENTO 5 – 0
VIRTUS BOLZANO (4-3-1-2): Tenderini; Menghin, Kiem, Rizzon, Davi (40’st Kicaj); Bounou, A. Kaptina, Cremonini (17’st Barilli); Bacher (40’st Forti); Koni (21’st Pfeifer), E. Kaptina (22’st Marini).
A disposizione: Weiss, Pinton, A. Timpone, Guerra.
Allenatore: Sebastiani.
AC TRENTO (4-3-3): Barosi; Carella, Panariello, Sabato (10’st Zucchini), Mureno; Trevisan (39’st Santuari), Bertaso (5’st Petrilli), Paoli (34’st Frulla); Ferraglia (21’st Badjan), Cristofoli, Roveretto.
A disposizione: Guadagnin, Spiro, Romagna, Islami.
Allenatore: Loris Bodo.
ARBITRO: Morabito di Taurianova (Maldini e Abagnale di Parma).
RETI: 15’pt A. Kaptina (V), 16’pt Davi (V), 21’pt e 11’st Koni (V), 3’st Bacher (V).
NOTE: giornata fredda. Campo in perfette condizioni. Spettatori 400 circa. Ammoniti Paoli (T), Trevisan (T) e Zucchini (T), tutti per gioco falloso. Calci d’angolo 9 a 6 per la Virtus Bolzano. Recupero 1′ + 3′.

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti e di profilazione, per personalizzare la tua esperienza utente. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi