LA COPPA REGIONE ALLIEVI È…GIALLOBLÙ

Lo scorso anno a festeggiare erano stati i Giovanissimi, sabato è toccato agli Allievi che hanno piegato per 3 a 1 l’Oltrisarco Juventus Club nella finalissima della manifestazione disputata sul campo di Cortina all’Adige.
Vittoria meritata quella conquistata dalla formazione di Marco Montresor che, nonostante le precarie condizioni del fondo, ha preso in mano subito le redini del match e cercato il gioco palla a terra.
Il Trento parte infatti molto deciso: all’8’ il talentuoso Rossi semina il panico sulla destra, liberandosi di un paio d’avversari e poi crossa teso in area con la difesa bolzanina che si salva in corner non senza qualche difficoltà. Gli altoatesini si sistemano nella propria metà campo, limitandosi a difendere per poi agire di rimessa. E’, dunque, la squadra di Montresor a “fare” la partita: al minuto 17 sponda di Battisti per Cologna, il cui tiro al volo si perde a lato. Un giro di lancette più tardi, però, il numero nove aquilotto non sbaglia: si accentra dalla sinistra, prende la mira e poi lascia partire un gran destro a giro che termina la propria corsa proprio sotto l’incrocio dei pali. L’Oltrisarco, che sino a quel momento non si era mai fatto vedere nella metà campo trentina, trova il pareggio quasi subito: corre il 20’ quando Gozzer fa da sponda per Elhaik che non ci pensa su due volte e, di prima intenzione, scaraventa la sfera sotto il “sette” con Zanella incolpevole nella circostanza. Nel primo tempo, complici il forte vento e le condizioni del terreno di gioco che non favoriscono certamente il gioco palla a terra, non succede altro.
La ripresa si apre con il Trento ancora in avanti: dopo nemmeno due minuti Santuari ci prova da fuori area e la sua conclusione viene bloccata da Fabi. Rossi manca l’incrocio direttamente su calcio piazzato (49’), ma subito dopo i gialloblu ripassano a condurre. Corner battuto dallo specialista Rossi e perfetta incornata, all’altezza del secondo palo, di Panizza, che fa valere posizione e fisico e schiacca imparabilmente in rete. Tra le fila trentine entra Celfeza che, come accaduto in semifinale, impiega pochissimo per lasciare il segno: l’attaccante punta e salta il diretto avversario e poi lascia partire una conclusione a pelo d’erba che batte Fabi sul primo palo. L’Oltrisarco accusa terribilmente il colpo, mentre il Trento va sul velluto e sfiora a più riprese il quarto gol: il portiere bolzanino è bravissimo di piede sulla conclusione di Battisti, poi Rizzello centra un clamoroso palo con perfetto inserimento dalle retrovie e poi, lo stesso centrocampista, sfiora la marcatura con un’altra incornata che fa la barba al palo.
Al triplice fischio i rappresentanti dei Comitati Provinciali Autonomi di Trento e Bolzano hanno consegnato nelle mani del capitano gialloblu Nicola Battisti il trofeo e poi è partita la festa della squadra aquilotta.

Il tabellino della sfida.

OLTRISARCO JUVENTUS CLUB – TRENTO 1-3
OLTRISARCO JUVENTUS CLUB: Fabi, Marasca, Rabja (37’st Paredes), Mirabella, Reale, Minotti (23’st Cepa), Elhaik (12’st Salvi), Bordoni (37’st Nardini), Gozzer (34’st De Bacco), Donadio (28’st Sula), Samson (12’st Gaiardoni).
Allenatore: Francesco Violi.
TRENTO: Zanella (35’st Marcolla), Pontalti, Panizza (28’st Cadonna), Santuari (23’st Comai), Steinhauser (25’st Marcon – 31’st Gjeka), De Lullo, Rossi (16’st Celfeza), Rizzello, Cologna, Battisti, Guida (21’st Stelmi).
Allenatore: Marco Montresor.
RETI: 18’pt Cologna (T), 20’pt Elhaik (O), 10’st Panizza (T), 19’st Celfeza (T).
NOTE: campo in cattive condizioni. Spettatori 100 circa. Ammoniti Santuari (T), Pontalti (T) e Bordoni (O), tutti per gioco falloso. Calci d’angolo 7 a 3 per il Trento. Recupero 2′ + 6′.

Si ringrazia Claudio Berti per le foto 

 

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi